Armenia, stretta di mano con Milano

Il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, insieme al primo ministro armeno Tigran Sargsyan (Foto: Ufficio Stampa)

Il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, insieme al primo ministro armeno Tigran Sargsyan (Foto: Ufficio Stampa)

Il presidente della Provincia Guido Podestà in viaggio per promuovere i rapporti tra l'Italia e il Paese del Caucaso meridionale

Infrastrutture, opportunità per le imprese, cultura e scambi commerciali, questi i principali temi al centro degli incontri con i vertici istituzionali che il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, ha avuto in Armenia.

Il meeting con il primo ministro Tigran Sargsyan che ha accolto Podestà insieme al vicepremier e ministro dell’Amministrazione Territoriale, Armen Gevorgyan, al ministro dell’Economia, Tigran Davytan, e al viceministro degli Esteri, Zohrab Mnatsakanyan, si è svolto nella capitale Yerevan.

Un momento della visita in Armenia (Foto: Ufficio Stampa)

Nel corso del colloquio Podestà ha assunto l’impegno di segnalare alle principali imprese costruttrici italiane l’imminente apertura di bandi per l’elaborazione di progetti e la costruzione della terza e della quarta tranche della prima autostrada ad alta velocità dell’Armenia, che collegherà la Georgia all’Iran, per un valore complessivo di 1,5 miliardi di dollari.

Podestà ha inoltre auspicato future collaborazioni nel comparto agricolo. In merito al settore industriale, quanto emerso dal vertice è la programmazione per il prossimo autunno di una missione economica e imprenditoriale.

Lo scopo sarà quello di valutare eventuali sinergie e promuovere in Armenia gli investimenti delle nostre imprese nel tessile, nella farmaceutica, nei macchinari di precisione e negli elettrodomestici anche alla luce della possibilità di operare in una zona con un regime fiscale molto vantaggioso.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta