Tv, in onda c'è Julian Assange

L'emittente Russia Today trasmetterà la prima puntata del talk show condotto dal fondatore di Wikileaks. Stretto riserbo sul nome dell'ospite della serata

"The world tomorrow", il mondo di domani. È questo il titolo del talk show televisivo che Julian Assange, il fondatore di Wikileaks, condurrà da Londra e che verrà trasmesso dal 17 aprile 2012 per dodici puntate della durata di 26 minuti sull'emittente via satellite Russia Today.

L'obiettivo di Assange, colui che è considerato un fustigatore di potenti, è fare il punto sulla situazione del mondo di oggi e del futuro, attraverso le interviste a personaggi internazionali di primo piano, politici, rivoluzionari, artisti, visionari e pensatori, dando vita a un dibattito orientato principalmente a fornire nuovi spunti di riflessione ai telespettatori. La serie, in lingua inglese, è già stata registrata e c'è grande attesa per la sua messa in onda con cadenza settimanale.

Fonte: Russia Today

C'è mistero sul nome del primo ospite che accompagnerà Assange al debutto in questa nuova avventura mediatica. La puntata potrà essere rivista online con materiali aggiuntivi, come la trascrizione delle interviste e versioni più lunghe delle stesse.

Dallo stesso sito di Wikileaks, Assange annuncia che la trasmissione ''avrà un tono franco e irriverente. Il mio lavoro con Wikileaks non ha esattamente reso più facile la mia vita, ma ci ha dato la piattaforma per diffondere idee capaci di cambiare il mondo''. Al momento Assange vive a Londra in attesa della decisione finale sulla richiesta d'estradizione.


Annunciato a gennaio 2012, lo show è prodotto da una società costituita dallo stesso Assange, la Quick Roll Productions; il partner principale è una piccola compagnia britannica che produce film indipendenti, la Dartmouth Films.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta