Russia e biotecnologie

Il 29 marzo 2012 a Milano si terrà la presentazione di un volume dedicato a questo ramo della ricerca e alla sua applicazione nella Federazione

Biotecnologie sotto la lente di ingrandimento. Giovedì 29 marzo 2012 alle ore  10 presso il Palazzo delle Stelline a Milano (Sala Pirelli, C.so Magenta 59) si terrà la presentazione di un volume dedicato allo stato della ricerca in materia di biotecnologie e alla loro applicazione ai processi produttivi in Russia, realizzato dall’Ambasciata d’Italia a Mosca tramite l’Istituto di Biochimica “A.N. Bach” dell’Accademia Russa delle Scienze. L’incontro è organizzato dall’ufficio di Milano dell’Ice in collaborazione con Assobiotec.

Oltre a riassumere le collaborazioni internazionali in essere, i progetti europei di settore legati alla Russia e i piani di finanziamento governativo, l’appuntamento si rivela interessante per fare il punto della situazione in merito ai nuovi progetti regionali di sviluppo delle biotecnologie, come “Medicina del futuro”, “Bioindustria e Biorisorse” e “Biotecnologie per il settore dell’energia”, nonché sui programmi governativi di sostegno, Pharma 2020, Bio 2020 e sulle questioni della tutela ambientale e della protezione alimentare.

All’incontro saranno presenti , fra gli altri, Il direttore Ice Milano Pier Paolo Celeste, il Console Generale della Federazione Russa a Milano Alexei  Paramonov, l’Ambasciatore d’Italia a Mosca Antonio Zanardi Landi, il presidente di Assobiotec Alessandro Sidoli, il direttore dell’Istituto di Biochimica “A.N. Bach” dell’Accademia Russa delle Scienze Vladimir Popov, e i rappresentanti dell’Agenzia Russa dell’Energia (Rea).

La partecipazione all'evento, che si terrà in lingua inglese, è gratuita, previa iscrizione al sito http://tendenzebiotecrussia.ice.it/ entro il 27 marzo 2012.

Per maggiori informazioni:

www.ccir.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta