La Russia punta a Venere

Secondo quanto dichiarato dall'agenzia spaziale Roskosmos, la Federazione vorrebbe arrivare nei prossimi anni a raggiungere il "pianeta gemello" della Terra, oltre a Giove e Marte

Mosca punta a Venere e a Giove. Dopo le fallimentari missioni degli ultimi mesi, la Russia sta cercando di rilanciare la propria industria spaziale progettando nuovi viaggi non solo verso la Luna, ma anche verso Marte, Venere e Giove.

Secondo quanto dichiarato dall’agenzia spaziale Roskosmos, ripresa dai quotidiani russi, sarebbe al vaglio dei tecnici la progettazione di una nuova navicella simile allo Shuttle.

La scommessa lanciata dai tecnici russi punta infatti al 2030, anno entro in quale la Federazione vorrebbe eseguire con un equipaggio un test di volo intorno alla Luna, seguito da un allunaggio e dal rientro sulla Terra.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Kommersant, la Russia non si vuole per niente arrendere all’esplorazione di altri pianeti, e sta infatti pensando di condurre una serie di missioni, grazie anche all’ausilio di alcuni robot, per raggiungere non solo il Pianeta Rosso, ma anche altre destinazioni.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta