La Sicilia in tavola a Mosca

Dal 1° al 5 marzo 2012 gli operatori di Caltanissetta incontreranno buyers e imprese russi per promuovere i prodotti locali e stringere nuovi rapporti

Promuovere i prodotti siciliani e tessere nuovi rapporti con gli operatori russi. Dal 1° al 5 marzo 2012 la Sicilia sbarca a Mosca per far conoscere il settore agroalimentare della provincia di Caltanissetta.

L'iniziativa rientra nel progetto “Buona Sicilia”, finanziato dall’Unione Europea e promosso dall’assessorato regionale delle Attività e la Camera di Commercio di Caltanissetta, pensato per stringere nuovi rapporti con importatori e distributori russi.

La Federazione si sta infatti rivelando uno dei mercati più ricettivi nel settore agroalimentare.

Durante il loro soggiorno in Russia gli operatori siciliani avranno modo di incontrare buyers e imprese locali, partecipando poi al convegno finale al Courtyard Marriott di Mosca.

Questi i vari step di "Buona Sicilia", presentati nel sito del progetto:

1) attività di B2B tra operatori nisseni e operatori russi della GDO e del canale HoReCa. Il meeting si svolge a Mosca e prevede la definizione di un’agenda personalizzata di incontri tra importatori, distributori e buyers della GDO e del canale HoReCa e imprenditori nisseni. In questo contesto le imprese partecipanti al Progetto hanno un’eccellente possibilità di presentare personalmente i propri prodotti, listini e cataloghi commerciali illustrandone caratteristiche e conoscendo direttamente il potenziale distributore.

2) promozione dei prodotti attraverso l’installazione di corner promozionali presso prestigiosi punti vendita russi. Presso alcuni punti vendita selezionati a Mosca, si provvede all’allestimento di un corner promozionale che avrà il duplice compito di esporre e promuovere il prodotto e con esso il territorio nisseno. Presso il desk l’utente finale ha la possibilità di conoscere il prodotto agroalimentare e di assaggiarlo. L’allocazione del corner avviene presso i punti di maggior flusso.

3) convegno di chiusura – dal taglio specificatamente istituzionale – con l’illustrazione dei risultati emersi dai precedenti  step. La terza e ultima fase operativa del Progetto prevede la realizzazione di una conferenza volta alla commercializzazione dei prodotti oggetto dell’attività promozionale; nel corso di questo appuntamento, oltre a rendere pubblici i risultati delle attività soprammenzionate, viene approfondita la conoscenza delle politiche distributive nonché i possibili rapporti commerciali ed economici tra i due Paesi.

Per maggiori informazioni:

www.progettobuonasicilia.com

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta