A Milano via Anna Politkovskaja

Anna Politkovskaja (Foto: Rex Features/Fotodom)

Anna Politkovskaja (Foto: Rex Features/Fotodom)

Una strada del capoluogo lombardo sarà intitolata alla giornalista russa uccisa nel 2006. La decisione è stata presa all'unanimità in Consiglio comunale

Una via dedicata a Anna Politkovskaja. La decisione è stata presa all'unanimità, con 38 voti a favore, dal consiglio comunale di Milano il 27 febbraio 2012. Così, entro l'estate 2012, una strada del capoluogo lombardo verrà intitolata alla giornalista russa uccisa nel 2006.

La mozione di dedicare una via, una piazza o un luogo di Milano alla Politkovskaja è stata presentata dai consiglieri milanesi Luca Gibillini, Marco Cappato e Filippo Barberis, che hanno dato voce a una petizione on line aperta a dicembre 2011 e che aveva raccolto il sostegno di circa 1.500 persone, tra cui giornalisti e protagonisti del mondo della cultura meneghina. 

L'Aula ha approvato con la seguente motivazione: per "l’alto valore morale e simbolico della figura di Anna Politkovskaja, conosciuta in tutto il mondo per il suo impegno per i diritti umani, per le sue testimonianze dalla Cecenia e la sua fiera opposizione a ogni forma di sopruso e ingiustizia. Anna Politkovskaja – prosegue il documento approvato dall’Aula di Palazzo Marino di Milano – ha rappresentato a livello mondiale il giornalismo del coraggio, della ricerca della verità e della dignità".

Dopo l'ok alla mozione, il Consiglio comunale di Milano ha ricordato "la naturale vocazione internazionale" della città, che rende "particolarmente importante raccogliere l’istanza di libertà e di ricerca della verità che Anna Politkovskaja rappresenta, e cogliere l’occasione per porre al centro il tema del rispetto dei diritti umani".

Già nel 2009, in seguito a una raccolta di firme on line e a una mobilitazione popolare, Milano aveva dedicato alla giornalista russa un albero nel Giardino dei Giusti al Monte Stella.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta