Fotografi italiani in trasferta in Russia

Foto: TerraProject

Foto: TerraProject

Workshop a San Pietroburgo per un connubio che unisce la Federazione al Belpaese attraverso le immagini. Organizzatori, il collettivo TerraProject e l'associazione Y'art Project

Una collaborazione attraverso le immagini. È quella a cui hanno dato vita il collettivo TerraProject e l'associazione Y'art Project attraverso l'ideazione di un workshop fotografico che si svolgerà a San Pietroburgo dal 14 al 21 luglio 2012, con la partecipazione della Fondazione Fotodepartament.

Per la prima volta nella Federazione, i quattro membri del collettivo nato nel 2006 (Michele Borzoni, Simone Donati, Pietro Paolini e Rocco Rorandelli) guideranno gli studenti nella realizzazione di un progetto fotografico personale, per valorizzare l’approccio individuale e creativo alla fotografia documentaria e imparare a orientarsi fotograficamente in un territorio sconosciuto.

“Dopo le prime pubblicazioni di lavori collettivi - spiega Simone Donati - abbiamo capito che la scelta di lavorare in gruppo era vincente, proporre dei lavori elaborati singolarmente ma che in quattro potevano essere portati avanti più velocemente si è rivelato un plus nel rapporto con le riviste”. 

Foto: TerraProject

L'approccio collettivo e il continuo confronto di idee hanno attirato l'attenzione dell'associazione Y'art Project di Bologna, co-fondata da Julia Tikhomirova, fotografa originaria di San Pietroburgo. È stata proprio Julia a contattare il collettivo per sviluppare il lavoro nella città russa.

“Occupandomi di curatela di progetti fotografici internazionali - racconta -,  da tempo avevo l'intenzione di organizzare un'inziativa formativa a San Pietroburgo, la città da cui provengo, e per farlo volevo coinvolgere fotografi russi e italiani. Così ho contattato TerraProject perché ammiravo il loro lavoro da tempo e mi piaceva l'idea di organizzare un workshop guidato da un collettivo piuttosto che da un unico fotografo. Poi è nata la collaborazione con la Fondazione Fotodepartament che ha fortemente sostenuto il progetto e ha offerto di ospitare il workshop nella sua galleria nella centralissima Nevsky Prospect”.

Durante la settimana di lavori, i fotografi illustreranno la nascita di un progetto fotografico, descrivendone tutte le fasi di realizzazione: dall’individuazione dell’idea, alla logica e ideazione del processo di scrittura, fino alla realizzazione e all’editing finale.

Per garantire una buona formazione, gli organizzatori hanno deciso di limitare a 13 il numero massimo di partecipanti. “Ad ogni partecipante sarà affidato un piccolo progetto da portare avanti durante la settimana - spiega Julia Tikhomirova -; poi ci saranno delle occasioni in cui usciremo a fare foto insieme con le macchine digitali fornite da Hasselblad, ma ognuno di loro sarà libero di scegliere il proprio soggetto”. 

Per iscrizioni e maggiori informazioni cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta