Bagnoli in mano ai russi?

Gli imprenditori della Federazione hanno puntato gli occhi sul quartiere napoletano, ipotizzando investimenti e scambi commerciali

“Ma che affare, vengo Bagnoli, chi la vuol comprare?”, cantava Edoardo Bennato nel 1989. Ventitré anni dopo, all’appello rispondono i russi.

Lunedì 6 febbraio 2012, infatti, una delegazione della Federazione Russa ha fatto visita al quartiere napoletano, più precisamente a Bagnolifutura, la società che si occupa dello sviluppo e della trasformazione urbana della zona, per studiare eventuali possibilità di investimenti nel territorio.

All’incontro, insieme ai vertici di Bagnolifutura erano presenti i rappresentanti della Broadcasting Network, guidati dal presidente Igor Nikitin, oltre ai rappresentanti della Camera di Commercio italo-russa e ad alcuni portavoce bielorussi.

La delegazione avrebbe espresso un parere positivo sulle grandi potenzialità di sviluppo di questa area, soprattutto a livello immobiliare, ma anche come scambi commerciali tra imprese locali e russe.

Per conoscere ulteriori dettagli sarà comunque necessario attendere maggio, quando una nuova delegazione farà visita al quartiere napoletano insieme a una rappresentanza di imprenditori russi, per definire con più precisione le reali capacità di investimento di questa zona.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta