Esami in vista per gli immigrati

Putin ha annunciato l’introduzione di test di storia, lingua e diritto russi per gli stranieri che vogliono ottenere il permesso di soggiorno

Regole più dure per gli immigrati in Russia: secondo quanto ha scritto Vladimir Putin in un articolo pubblicato sulla Nezavisimaya Gazeta, dal prossimo anno per ottenere il permesso di soggiorno in Russia sarà necessario sostenere un esame di lingua, storia e diritto russi.

Un provvedimento, ha detto il premier, volto a “facilitare l’integrazione degli stranieri” che, secondo i dati del Servizio federale per la migrazione (Fms), nei primi sei mesi del 2011 hanno sfiorato i due milioni di presenze. Un numero al quale bisogna però aggiungere le numerosissime entrate irregolari.

Nemmeno gli immigrati già presenti nel territorio della Federazione avranno comunque vita facile: a quanto pare saranno varate regole più severe anche per loro. 

Quello dell'immigrazione è un fenomeno che accende i dibattiti in Russia, senza dimenticare che nel 2011 il crollo delle nascite è stato rallentato proprio grazie agli stranieri.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta