A Mosca gli hotel più cari d'Europa

Foto: Itar-Tass

Foto: Itar-Tass

Il costo medio per una notte in una camera d’albergo della città russa si aggira intorno ai 7684 rubli (circa 191 euro), davanti a Oslo e Londra

Un week end con passeggiata e istantanea ricordo sulla Piazza Rossa e uno spettacolo al Teatro Bolshoi, invece di una visita alla Torre Eiffel, oppure di un giretto a Hyde Park o una visita alle bellezze di Roma? Rifornite il portafogli o ricaricate la carta di credito. Perché Mosca si conferma a gennaio 2012 la capitale europea con gli hotel più cari.

Il costo medio per una notte in una camera d’albergo della città russa si aggira intorno ai 7684 rubli (circa 191 euro). Con un incremento dell’8,35 per cento rispetto al mese di dicembre 2011. Il dato emerge da una ricerca del servizio di prenotazioni alberghiere on line ''Hotel.info online booking service'', che ha messo a confronto oltre 210 mila strutture ricettive mondiali.

Nelle posizioni di rincalzo alle spalle di Mosca, l’Europa del Nord si conferma terra adatta per le tasche più piene. Oslo, con 178 euro a camera, si piazza al secondo posto, (più 6 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso) davanti a Londra. Kiev e Stoccolma completano la top five tra le sistemazioni alberghiere del Vecchio Continente.

La prevalenza di clientela business, disposta a pagare di più rispetto a chi viaggia per turismo, e la cronica scarsità dell’offerta nel segmento medio delle tre stelle - che comunque non scende sotto i 100-130 euro a notte - determinano l’alto livello dei prezzi degli hotel della capitale della Federazione.

Con gli imprenditori che preferiscono investire nei settori residenziali o uffici per garantirsi un ritorno di capitale in tempi rapidi, piuttosto che costruire nuove strutture ricettive. Da mesi nel settore alberghiero è in crescita il super luxury, che pure procura lauti guadagni.

Una soluzione per fare sosta a Mosca a costi contenuti è il mercato delle locazioni immobiliari brevi, con prezzi in media più bassi del 30-50 per cento rispetto agli alberghi di pari livello. Anche per una, due notti. Un’offerta per ovviare – oltre ai costi – anche all’insufficienza numerica delle strutture ricettive della capitale. E per soddisfare le esigenze di turisti con budget limitato con appartamenti dotati di comfort e di chi è per affari nella capitale russa.

Unica raccomandazione: prenotare in anticipo, perché la domanda supera l’offerta. Il costo degli hotel moscoviti è inferiore rispetto alle tariffe praticate dalle altre grandi metropoli mondiali. New York è primatista assoluta con costo medio di una camera di 275,69 dollari a notte. Dopo la Big Apple ecco Tokyo, Rio de Janeiro, Singapore e Hong Kong.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta