La Fiat si allarga a San Pietroburgo

Automobili nella catena di montaggio (Foto: Itar-Tass)

Automobili nella catena di montaggio (Foto: Itar-Tass)

Vicino alla città russa dovrebbero sorgere cento ettari di stabilimento che verranno adibiti soprattutto alla produzione di Jeep Chrysler

La Fiat punta a San Pietroburgo. Lo rende noto il quotidiano russo Vedemosti riportando alcune dichiarazioni di Aleksei Cickanov, capo dipartimento per gli investimenti e i progetti strategici dell'amministrazione cittadina, secondo il quale la Fiat starebbe puntando ad ampliarsi a San Pietroburgo, scegliendo come partner Sberbank, la più grande banca della Russia.

L’insediamento dovrebbe sorgere in un’area vicino alla città russa e avrebbe una grandezza di cento ettari dove verranno prodotte oltre centomila automobili all’anno, in particolar modo Jeep Chrysler, le cui vendite sono aumentate dell’1,5% dall’inizio del 2011.

Secondo quanto si apprende, il memorandum potrebbe essere firmato nel primo trimestre 2012.

Nelle zone limitrofe a San Pietroburgo sono già presenti grandi marchi come Toyota, Gm, Nissan, Hyundai e la canadese Magna che realizza componenti per automobili.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta