Roma e Mosca accendono il Natale

Foto: Dmitri Kostukov

Foto: Dmitri Kostukov

La capitale russa e quella italiana hanno partecipato a un simultaneo Christmas Lights Up, che ha scandito ufficialmente il conto alla rovescia verso l’Anno Nuovo


Le festività natalizie si avvicinano. Milioni di luci si sono accese nello stesso istante, sabato 3 dicembre 2011, sull'albero di Natale nella facoltà di Giornalismo in via Makhovaya a Mosca e in via Condotti a Roma. Per la prima volta la capitale russa ha infatti aderito al Christmas Lights Up, organizzato da Art Trading Group in collaborazione con l’Università Statale di Mosca.

E così il conto alla rovescia verso l'Anno Nuovo è cominciato. "E' un momento eccezionale – ha commentato la preside della facoltà di Giornalismo Elena Vartanova –. La nostra università ha dato il via a una nuova tradizione che fa parte di una festa internazionale: il Light Up è già avvenuto a New York davanti a centinaia e centinaia di persone. Ora tocca a Roma e a Mosca".

Grazie a due maxi schermi installati nella capitale russa e in quella italiana, si è potuto assistere allo start in diretta internazionale. A Roma la manifestazione è stata inaugurata dal sindaco Gianni Alemanno insieme a Ornella Muti, mentre a Mosca madrina della serata è stata Alisa Krylova, miss Russia e miss Globo 2011: "Nonostante il freddo siamo contenti di essere qui nel cuore della Russia per dare il via al Light Up insieme a Roma - ha commentato la miss -. Queste due città sono unite da legami storici, culturali, commerciali e industriali. E a ciò si aggiunge anche questo nuovo progetto interattivo".


Poco più in là, il Primo Segertario dell'Ambasciata italiana a Mosca Carmelo Ficarra ha commentato: "Siamo molto fortunati ad essere qui in Piazza Rossa insieme alla donna più bella della terra".

Grande successo per la serata quindi. L'albero di Natale si è illuminato con il rosso delle labbra scarlatte appese ai rami, diventando così uno speciale albero dei sogni: ognuno potrà esprimere i propri desideri per il Nuovo Anno. Desideri che, secondo gli organizzatori, diverranno sicuramente realtà.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta