Corde e caramelle, che successo

I segreti di “Cut the Rope”, il videogioco per smartphone scaricato più di sessanta milioni di volte, svelati da uno dei due fratelli-inventori, Efrim Voinov. E la top ten dei games russi più in voga

Corde e caramelle, che successo 

 

Numero uno dei dowload a pagamento su Android Market, il videogioco per smatphone“Cut the Rope” (Taglia la corda) ora non avrà più segreti. Parola del suo inventore, Efrim Voinov, uno dei due gemelli russi che lo ha ideato. 

Quando e come le è venuta l’idea per Cut the Rope? È stato forse ispirato da qualche altro videogioco?

“Cut the Rope” è nato in realtà da “Parachute Ninja”: il primo gioco creato da ZeptoLab per il sistema operativo iOS. In origine “Parachute Ninja” prevedeva un gioco di corde. Corde a cui noi lavorammo molto, migliorandone progressivamente l’aspetto e la dinamicità. I primi risultati ebbero un riscontro positivo da parte di parenti e amici, che tuttavia espressero qualche perplessità riguardo ai controlli. Temendo che il gioco non fosse sufficientemente accattivante dal punto di vista visivo, sostituimmo le corde con un paracadute. “Parachute Ninja” è uscito nel febbraio del 2010, ed è stato un successo immediato. La versione gratuita ha raggiunto la Top 10 della classifica di iTunes, mentre quella a pagamento è nella Top 20.

Ma avendo lavorato molto per mettere a punto le corde, decidemmo di non accantonarle del tutto, e di creare un gioco basato proprio su delle corde che si muovono. E così è nato “Cut the Rope”.

Quanto tempo ha richiesto la sua lavorazione? E quante risorse, in termini di denaro e uomini?

Mio fratello Semyon ed io lo abbiamo sviluppato con pochi fondi e pochissimo aiuto. Oggi siamo più fortunati, e possiamo contare su numerosi collaboratori.

Su quali indicatori vi basate per misurare il vostro successo? Sul numero di volte che un gioco viene scaricato?

In tutte le sue versioni e su tutte le piattaforme, “Cut the Rope” è stato scaricato complessivamente più di sessanta milioni di volte. Una partita dura in media tre minuti, e Om Nom (il mostriciattolo verde, ndr) divora circa ventiquattro milioni di caramelle al giorno.

Non sono poche. Quali ritenente che siano i motivi di un tale successo? Ve lo aspettavate?

Sapevamo di avere tra le mani un prodotto valido, ma naturalmente non avremmo mai potuto immaginare un successo simile. E adesso che lo abbiamo raggiunto non smettiamo un attimo di lavorare! Il nostro obiettivo non è semplicemente quello di creare nuovi titoli e nuove versioni: vogliamo offrire ai nostri clienti degli aggiornamenti di qualità e un gioco sempre più accattivante dal punto di vista strategico. Vogliamo creare delle avventure simpatiche e divertenti per Om Nom, o magari affiancargli dei nuovi personaggi. I nostri clienti ci stanno dimostrando molta fedeltà, e noi facciamo di tutto per continuare a proporre loro prodotti delle stessa qualità a cui li abbiamo abituati. Sappiamo anche che il nostro pubblico ama le novità, e oltre ai numerosi aggiornamenti per “Cut the Rope” stiamo collaudando nuovi videogiochi da lanciare nel 2012.

Avete mai sviluppato, o pensate di sviluppare, prodotti complementari? Ad esempio per la Tv? O di espandervi nel mondo dei fumetti o del merchandising?

Il nostro obiettivo è di espandere il personaggio di Om Nom e “Cut the Rope” quanto più possibile. Stiamo cercando di portare il gioco su altre piattaforme, compresa la “Smart Tv”, o piattaforme mobili come Rim e Symbian. Stiamo anche lavorando con i programmi OEM (affiancandoci a partner quali Sony Ericsson e Toshiba e Amazon per il Kindle Fire) per portare delle versioni trial del gioco sui nuovi tablet e altri tipi di strumenti. Inoltre, grazie alla collaborazione con la Ape Entertainment, la storia di Om Nom sarà presto trasposta su una rivista di fumetti digitale, disponibile come app per iOS, di cui presto uscirà il primo numero.

Anche il merchandising ci offre infinte opportunità per far entrare Om Nom nelle case di tutto il mondo. Recentemente abbiamo lanciato sul mercato dei pelouche, in vendita in una trentina di catene degli Usa; ma con l’avvicinarsi delle Feste incrementeremo la nostra presenza nei negozi, aggiungendo altri rivenditori a quella lista. Sono state anche create delle magliette, alle quali nei mesi a venire si affiancheranno nuovi prodotti. Il 2012 sarà un anno importante per Om Nom. Aspettatevi di vederlo in diverse forme e dimensioni, e su scala globale!

Biografia

Nel 2009 Efim Voinov ha creato con il fratello gemello Semyon la Zeptolab, che si è fatta conoscere per videogiochi di successo quali “Parachute Ninja” e “Cut the Rope”.

Efim ha lavorato a numerosi videogiochi e applicazioni, destinati praticamente a tutte le piattaforme mobili, ed è inoltre un esperto di computer e linguaggi di programmazione.

Nato a Mosca, crea videogiochi dall’età di otto anni, quando i suoi genitori gli regalarono il suo primo computer: uno ZX Spectrum. Diplomatosi presso l’Istituto di elettronica e matematica di Mosca, Efim si è laureato in Scienze informatiche. Quando era ancora studente, Efim iniziò a lavorare per MuddyGlass: una società che si occupa dello sviluppo del sistema operativo Palm OS, e per la quale, insieme al fratello, ha contributo a realizzare videogiochi e applicazioni.

“Mentre studiavo all’università, sviluppavo videogiochi nel tempo libero, insieme a mio fratello. Alcune delle nostre creazioni sono state pubblicate sul sito PalGear.com”. “Dopo la laurea -, aggiunge, - nel 2005, fummo assunti da Misha Lyalin, di Reaxion, che produce videogiochi e dove imparammo a sviluppare giochi per diverse piattaforme. In seguito Semyon e io ce ne andammo per fondare ZeptoLab”, spiega Efim. “In quasi due anni la nostra piccola società è cresciuta sei volte: adesso lavoriamo ininterrottamente per creare i migliori videogiochi che il mercato possa offrire”.

Top ten di giochi e applicazioni per dispositivi mobili dalla Russia

Altergeo, il Foursquare russo

Piattaforme: iPhone, Android

Licenza: gratuita

Sviluppato da: AlterGeo

AlterGeo è un social network basato sulla geolocalizzazione per dispositivi mobili. AlterGeo consente ai propri utenti di scoprire nuovi caffé, negozi e altri luoghi contenuti in una lista, che l’applicazione localizza nelle vicinanze. Gli utenti possono usufruire di sconti ed essere retribuiti con dei punti quando effettuano il check-in in un posto.

Lanciato nel 2008 (addirittura prima che Forsquare facesse ingresso nel mercato statunitense) AlterGeo vanta ora 800.000 utenti registrati. Gli utenti considerati attivi, tuttavia, sono solo una parte. Sul mercato nazionale, l’azienda startup di Mosca continua a essere nettamente davanti a Forsquare, che ha lanciato la versione russa soltanto a settembre 2011.

AlterGeo ha appena inaugurato uffici di rappresentanza a San Pietroburgo e Kiev, ponendo le basi per la sua espansione in Russia e nelle ex-repubbliche sovietiche. 

A giugno 2011, AlterGeo ha concluso il terzo round di finanziamenti con Intel Capital, Almaz Capital Partners, noto venture capital russo, e l’investitrice e filantropa americana, nata in Svizzera, Esther Dyson. Il valore dell’azienda stimato in quel periodo era compreso fra i 20 e i 25 milioni di dollari.

Cut the Rope, divertimento puro basato sulla fisica

 Piattaforme: iPhone, Android

Licenza: $ 0.99

Sviluppato da: Zeptolab

Ad oggi uno dei maggiori successi internazionali nei giochi mobili, Cut the Rope è un gioco molto semplice: con un movimento del dito sullo schermo il giocatore deve tagliare le corde per far cadere le caramelle e nutrire l’animaletto Om Nom.

Originariamente il gioco era stato realizzato per dispositivi Apple. Dopo il suo lancio sull’Appstore di Apple il 4 ottobre 2010, Cut the Rope è stato scaricato 1 milione di volte nei primi dieci giorni e ad oggi oltre 60 milioni di volte in totale da tutte le piattaforme.

In confronto, Angry Birds , lanciato alla fine del 2009 dalla finlandese Rovio Mobile, era stato scaricato 120 milioni di volte a fine marzo 2011. 

Cut the Rope è stato ideato da due gemelli di Mosca, i ventinovenni Semyon ed Efim Voinov. Il gioco ha vinto un Apple Design Award per la piattaforma iPhone alla Worldwide Developers Conference di Apple a giugno 2011. A marzo 2011, ha ricevuto un riconoscimento alla settimana edizione dei Video Games Awards della British Academy nella categoria dei giochi per palmari.

MewSim, il gatto che diventa un incubo

Piattaforme: J2EM, iOS, Bada

Licenza: download gratuito, aggiornamenti e funzioni a pagamento

Sviluppato e distribuito da: Dynamic Pixels

MewSim è un buffo simulatore interattivo col quale il giocatore può crescere un gatto facendolo diventare un affettuoso e obbediente animale domestico o un piccolo mostriciattolo. E’ possibile scegliere sesso e colore del gatto, dargli un nome ed attribuire doti e caratteristiche mai viste. I gatti si possono anche vendere agli amici tramite Bluetooth.

Dopo il successo iniziale in Russia e all’estero nel formato Java tradizionale, MewSim è sul mercato dal 2010 per gli utenti iPhone e Samsung nelle versioni in inglese, francese, tedesco, italiano, polacco, russo e spagnolo. Ha raggiunto la vetta nelle sezioni Games e Free dell’App Store russo di Apple e nella sezione Family and Simulation Games dell’ App Store polacco.

Sono state proposte una serie di varianti, fra cui la MewSim iQuest, che vede un piccolo vagabondo alla romantica ricerca di amore e felicità, disponibile per gli utenti di iPhone, iPad e iPod touch.

Paradise Island, trasforma sole e sabbia in fiumi di soldi

Piattaforme: Android, iOS

Licenza: download gratuito, aggiornamenti e funzioni a pagamento

Distribuito da: Game Insight

Un gioco di simulazione, ad alta definizione, nel quale i giocatori trasformano il meraviglioso sole, il mare e le spiagge in un fiorente villaggio turistico. I giocatori intrattengono ricchi turisti nei casinò e in locali di divertimento, hotel, ristoranti e discoteche ed imparano a gestire il proprio business.

Lanciato a dicembre 2010, il gioco ha mantenuto il primo posto nella classifica dei giochi più venduti su Android Market da maggio 2011, procurando ben 1 milione di dollari di introiti al mese al suo distributore Game Insight. A settembre 2011, il gioco ha raggiunto i 5 milioni di giocatori.

Pocket Blonde, una ragazza bella e al contempo essenziale nel tuo telefono

Piattaforme: Android

Licenza: gratuita

Sviluppato e distribuito da: i-Free

E’ forse il sogno di tutti gli uomini? Un’affascinante ragazza all’interno del tuo telefono, Blondie è intelligente a dispetto degli stereotipi. Ti sveglia al mattino, ti aggiorna sulle ultime notizie, scherza, ti ricorda i compleanni, ti legge l’oroscopo del giorno e tiene d’occhio il tempo. Blondie ha anche una buona memoria: se improvvisamente ripulisci o cambi il telefono, lei si ricorderà di te, così da non doverti conoscere di nuovo.

Pocket Blonde è stata realizzata da i-Free, grande distributore di servizi mobili di San Pietroburgo, come parte di Brainy, una serie di applicazioni “Smart Mobile Aide” con interfacce avanzate. Lanciata a marzo 2011 su Android Market, l’applicazione è stata scaricata da più di 1 milione di utenti di Russia, Stati Uniti e Cina.

Power Amp,  lettore Android molto richiesto per gli amanti della musica

Piattaforme: Android

Licenza: $ 4.99

Sviluppato da: Maxim Petrov

Realizzato dal programmatore moscovita Maxim Petrov, alias Max MP, Power Amp vanta di essere uno dei migliori lettori musicali per Android sul mercato, lanciato a novembre 2010.

L’applicazione consente di ascoltare tutti i tipi di file musicali. Gli amanti della musica più esigenti ne apprezzano l’equalizzatore grafico a 10 bande, l’apposito regolatore di bassi ed alti, il supporto cuffie, lo scrobbling, i tag editors ed i sorprendenti temi visivi. E’ possibile anche scegliere canzoni da cartelle o da raccolte virtuali con un sistema di scansione molto veloce.

Speaktoit, la segretaria virtuale in tasca

Piattaforme: Android (presto anche iOs, Windows Phone, Blackberry e Bada)

Licenza: gratuito

Sviluppato e distribuito da: Speaktoit

Questa segretaria vocale è anche un’amica virtuale per smartphone; risponde alle domande in modo naturale, manda notifiche nel caso di eventi importanti, lancia applicazioni e ti connette a pagine web come Google, Facebook o Twitter. L’applicazione consente a chi ha uno smartphone di trovare mappe, cercare notizie e immagini, guardare le previsioni del tempo, convertire valute e misure, inviare e-mail e molto altro.

E’ anche possibile scegliere l’aspetto fisico della segretaria fra diverse varianti: mora o biondina, agente affascinante o professoressa di una certa età.

La startup creatrice di Speaktoit con sede a Mosca ha vinto numerosi titoli di settore ed è entrata a far parte di Skolkovo, centro per l’innovazione promosso dalle autorità in via di ultimazione nei pressi di Mosca.

Stand O'Food, un gioco per fare hamburger sul tuo cellulare

Piattaforme: iPhone, iPad, Android, PC

Licenza: download gratuito, aggiornamenti e funzioni a pagamento

Sviluppato e distribuito da: G5 Entertainment

La sfida del ristorante dove si lotta contro il tempo ha attratto milioni di giocatori da tutto il mondo, che devono sbrigarsi a sfamare una schiera di clienti affamati prima che se ne vadano, preparando hamburger e cucinando bacon. Imparano ad imbottire panini nella giusta sequenza e guadagnano soldi che servono all’acquisto di condimenti e a procurarsi gli attrezzi del mestiere.

Dalla sua uscita sull’iPhone nel giugno del 2009, il gioco ha sfiorato i 2,2 milioni di download nelle piattaforme mobili di tutto il mondo. 

Anche se è presente a livello mondiale, la G5 Entertainment è stata fondata in Russia e fa capo alle sedi di Mosca e Kharkov (Ucraina). Partner di numerosi produttori di giochi, l’azienda si sta affermando come maggiore distributore di giochi passatempo per piattaforme iOS e Android. I giochi in versione Android, lanciati sul Market Android per la prima volta a luglio di quest’anno, hanno superato i 6 milioni di download in 3 mesi.

Star Walk, per chi vuole studiare le stelle 

Piattaforme: iPhone, iPad

Licenza: $ 2.99 per l’ iPhone, $ 4.99 per l’ iPad

Sviluppato da: Vito Technology

Nato inizialmente come utile strumento educativo rivolto ad astronomi dilettanti, studenti e professionisti, Start Walk ha raggiunto numerosi utenti a livello internazionale grazie all’accattivante grafica e a opzioni originali. Queste includono Picture of the Day, una lista di belle immagini di corpi celesti, Star Spotter, una bussola digitale che mostra il cielo come nella realtà e segue i tuoi movimenti, e Time Machine, che consente agli utenti di osservare le stelle nel passato o nel futuro. La pioggia di meteore disegna sullo schermo stelle cadenti scintillanti. Una vista 3D della Terra permette di osservare virtualmente i cieli da qualsiasi angolo del mondo. 

L’applicazione iPad è stata una delle più vendute del 2010. E’ stata riconosciuta come una delle applicazioni migliori nel 2009 e nel 2010, ha ottenuto un Apple Design Award nel 2010 ed è apparsa in una pubblicità dell’iPad.

Star Walk è disponibile in inglese, arabo, cinese, olandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, russo e spagnolo.

Wizee, la guida allo shopping mobile con ambizioni globali

Piattaforme: iPhone, Android

Licenza: gratuita

Sviluppato da: Wizee

Questa applicazione aiuta gli utenti a esplorare i centri commerciali russi, fornendo una vasta gamma di informazioni su negozi, prodotti e promozioni insieme alla mappa del centro commerciale e, presto, anche a quella della città.

L’applicazione Wizee è stata scaricata oltre 50.000 volte dopo il suo lancio a maggio 2011. E’ utilizzata quotidianamente da 3.000 utenti di Mosca, San Pietroburgo e Novosibirsk. Wizee ha come obiettivo tutti i centri commerciali delle principali città in Russia e nelle ex-repubbliche sovietiche e ambisce a espandersi a livello internazionale, ritenendosi avvantaggiata rispetto alle concorrenti statunitensi Fastmall e Point Inside.

La startup (che non ha concorrenti diretti in Russia) è stata fondata nei primi mesi del 2011 dai giovani imprenditori moscoviti Anton Lebedev, Denis Kurkov e Vladimir Martynov. Inizialmente ha ricevuto supporto da investitori informali svedesi e russi ed è ora in trattative con venture capitalist occidentali e russe per ottenere una tornata di finanziamenti più consistente.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta