Dal Museo Pushkin agli Uffizi

Un maestoso dipinto italiano raffigurante la Madonna con il Bambino torna nel Belpaese da Mosca, dal 18 ottobre 2011 all`8 gennaio 2012, nella Sala delle Maestà della galleria fiorentina

Quasi due metri e cinquanta centimetri di altezza per 138 centimetri di larghezza: possiede misure fuori dall`ordinario la preziosa tavola duecentesca raffigurante la Madonna col Bambino in trono e diciassette storie della Vita di Maria che arriva a Firenze dal Museo Pušhkin di Mosca.

La maestosa opera trova posto dal  18 ottobre 2011 all`8 gennaio 2012 nella Sala 2 (quella detta delle Maestà) degli Uffizi, nell`ambito dell`Anno di interscambio 2011 per l`esposizione “Agli albori della pittura fiorentina. La Maestà del Museo Puškin di Mosca”.

Così il dipinto italiano del XIII secolo, pressoché sconosciuto anche agli studiosi di pittura primitiva, acquistato nel 1863 sul mercato antiquario a Roma dal viaggiatore e collezionista russo Petr Ivanovic Sevast’janov, noto e appassionato collezionista di antichità Cristiana, si potrà ammirare a confronto con le tre grandi Maestà di Cimabue, di Duccio e di Giotto, delle quali rappresenta un illustre precedente.

L’esposizione è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze, la Galleria degli Uffizi e Firenze Musei e dal Ministero della Cultura della Federazione Russa con il Museo Pušhkin. Mostra e catalogo, edito da Giunti, sono a cura di Angelo Tartuferi.

Tutte le informazioni al sito: http://www.civita.it/mostre_e_musei/mostre/agli_albori_della_pittura_fiorentina_la_maesta_del_museo_puskin_di_mosca

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta