Sempre più bimbi stranieri nelle scuole russe

Fonte: Niyaz Karim

Fonte: Niyaz Karim

A Mosca sono circa 15mila gli scolari che non parlano russo: per facilitarne l`inserimento vengono organizzati appositi corsi di lingua

Nelle scuole e negli asili di Mosca sono circa 28 mila i bambini che non possiedono la cittadinanza russa, e 15 mila quelli che non parlano russo, secondo i dati forniti da Olga Golodets, vice-sindaco della capitale russa e responsabile per l'Istruzione e la Sanità.

“Per i bambini che non parlano russo – ha comunicato - è prevista un'istruzione aggiuntiva, con l'insegnamento supplementare della lingua russa”. Così i corsi supplementari di lingua russa per gli scolari stranieri sono stati organizzati quest'anno in 245 scuole, mentre in diversi istituti esistono corsi intensivi di russo per 418 bambini che non conoscono affatto la lingua russa.

“Questo aiuterà gli immigrati a superare quella barriera linguistica che impedisce loro di studiare con profitto”, ha commentato la Golodets. In precedenza le autorità avevano prese diverse misure finalizzate all'adattamento sociale  degli stranieri in Russia. In particolare c'è l'intenzione di continuare ad aprire scuole di russo per stranieri, come quelle che esistono da ormai sette anni. Viene inoltre portato avanti il monitoraggio delle necessità educative dei bambini provenienti da famiglie straniere.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta