Chi vincerà il Premio Kandinskij?

In corso la mostra che presenta i 40 finalisti in gara per il prestigioso riconoscimento, presso la Casa Centrale dell'Artista di Mosca fino al 7 ottobre 2011


Foto: ufficio stampa

Il Premio Kandinskij è il premio nazionale russo per l'arte contemporanea. E' stato istituito nel 2007 dalla fondazione culturale “Art Khronica” allo scopo di sostenere e contribuire allo sviluppo dell'arte contemporanea in Russia. Il premio viene assegnato da una giuria internazionale, motivo per cui ha un grande valore anche a livello mondiale. Il premio porta il nome del pittore e grafico russo Vasilij Kandinskij, uno dei fondatori dell'astrattismo. La mostra dei candidati all'edizione del 2011 è stata inaugurata il 16 settembre 2011 presso la Casa Centrale dell'Artista di Mosca e come gli altri anni presenta i lavori di 40 artisti scelti dalla giuria e dal Consiglio degli Esperti del premio.

Secondo quanto dichiarato dagli organizzatori Kirill Svetljakov e Kirill Alekseev, “la scelta dei candidati alla quinta edizione del premio riflette in modo assolutamente adeguato la gamma di pratiche e forme che caratterizzano l'arte russa contemporanea, inoltre, c'è da notare, con una relativa integrità visuale. E' possibile che questo dipenda dalla vicinanza di opinioni del consiglio degli esperti, ma può anche essere che nell'arte degli anni '10 del nuovo millennio si stia realizzando una sorta di cristallizzazione dei problemi e delle tendenze artistiche”.

La gamma delle forme dell'arte contemporanea russa è molto ampia. In esposizione ci sono fotografie, disegni, complesse installazioni video-audio. Alcuni lavori poi non si limitano ad una sola forma. Ad esempio il progetto di Nadezhda Anfalova “Cosmodvor”: la carcassa metallica di un razzo da luna park sovietico degli anni '60, dimenticato da tutti, giace impolverato in un angolo dell'Universo. A dimostrazione del suo passato ci sono le foto della Luna scattate dal razzo, oppure il razzo stesso, solitario su un'improvvisata superficie lunare ricavata in una sabbiera. Nello spazio della mostra questo tipo di progetti si trasforma in una specie di giostra per tutti i visitatori: “Sentiti come Neil Armstrong”.La superficie deserta della Luna è ricoperta dalle tracce lasciate dai bambini che ancora trovano il razzo molto interessante, e da quelle degli adulti che che per tutta la propria infanzia sovietica hanno sognato di volare nello spazio e stabilire un contatto con gli abitanti della Luna.

La fantasia degli altri artisti non è da meno. Si possono vedere interi mondi dentro a delle confezioni di succo di frutta, ascoltare il mormorio dei libri, sfogliare il diario dell'artista senza intromettersi nel suo spazio personale, partecipare alle votazioni, ascoltare le confessioni di giovani ragazze e molto altro ancora.

Il premio Kandinskij si conferma come un premio non solo prestigioso, ma anche molto redditizio. Al vincitore della sezione principale del premio “Progetto dell'anno” andranno 40 mila euro. Ai vincitori delle altre due categorie “Giovani Artisti. Progetto dell'anno” e “Media-art. Progetto dell'anno” andranno rispettivamente 10 e 7 mila euro. La scelta dei vincitori e la consegna del premio si svolgeranno il 14 dicembre 2011 al Centro di Cultura Contemporanea “Garage” a Mosca. La mostra durerà fino al 7 ottobre 2011.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta