Come investire in Tatarstan

Foto: Ria Novosti

Foto: Ria Novosti

Intervista a Linar Yakupov, responsabile della Tatarstan Investment Development Agency: “Ecco i fattori di attrazione dei capitali stranieri ad alta innovazione”

Abbiamo incontrato Linar Yakupov, responsabile della Tatarstan Investment Development Agency, nata per assistere le aziende che decidono di investire nell’area.

Quali servizi offrite agli investitori?

Tatarstan

Il Tatarstan è situato nel cuore della Russia, alla confluenza dei due fiumi Volga e Kama. Kazan (capitale amministrativa) si trova 797 km a Est di Mosca. La superficie totale del Tatarstan ammonta a 67 836 km². Il territorio è si estende per 290 km da Nord a Sud e per 460 km da Ovest a Est. Il numero degli abitanti è di 3,8 milioni, un terzo dei quali vive a Kazan e dintorni

Oltre a promuovere il Tatarstan come una meta di grande interesse per i capitali stranieri, e aiutare gli investitori che arrivano qui, esercitiamo anche pressioni sul governo affinché approvi leggi e normative favorevoli alle imprese. Disponiamo di tutti gli strumenti per farlo, in quanto rispondiamo del nostro operato direttamente al Presidente e al primo ministro. Al momento stiamo lavorando alla creazione di un fondo regionale per gli investimenti in Tatarstan che eliminerebbe buona parte dei rischi che di norma corrono gli investitori. Si tratta di qualcosa di molto importante perché, purtroppo, malgrado le nostre buone intenzioni e i nostri bei discorsi, la Russia non è la meta più invitante per chi vuole investire. Gli sgravi fiscali sono consistenti, ma una governance inadeguata e un livello elevato di rischio politico continuano ad allarmare chi ha capitali da investire.

Cosa chiedete al governo federale per migliorare il clima del mondo del lavoro in Russia?

Sia il Tatarstan, sia la Russia si trovano in una posizione strategica, a cavallo tra Europa e Asia. Per sfruttare fino in fondo questo vantaggio legato alla posizione, abbiamo assoluta necessità che si costruiscano infrastrutture per migliorare i collegamenti. Negli anni Novanta ho vissuto in Malesia, e nel giro di pochissimo tempo ho visto realizzare pressoché da zero una rete di strade e collegamenti di eccellente qualità e aprire allo sfruttamento e alla costruzione di centri industriali aree precedentemente isolate. La Cina ha fatto esattamente la stessa cosa, raggiungendo di conseguenza livelli molto alti in fatto di crescita economica. Ora occorre fare lo stesso in Russia perché la competizione si fa sempre più globale.

Quali sono le storie di miglior successo finora?

Alabuga Sez ha attirato molti investitori russi e stranieri. E lo stesso accade con la joint venture tra Kamaz, che costruisce camion, Daimler e altre aziende. Oltre a Sollers che produce automobili russe e ha lanciato un impianto di assemblaggio per la Isuzu. Qui produce hardware e software Fujitsu-Siemens, che è in piena espansione. Inoltre, stiamo lavorando per migliorare ed espandere anche le fabbriche di aerei ed elicotteri, presenti in Tatarstan, ma che hanno bisogno di essere ammodernati per restare al passo con i tempi.

L’Agenzia per lo sviluppo degli investimenti in Tatarstan (The Tatarstan Investment Development Agency), guidata da Linar Yakupov, offre agli investitori un one-stop shop per tutte le esigenze e offre anche assistenza durante il processo di investimento

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta