La Torre di Pisa pende a Mosca

Foto: Kristina Zujkina

Foto: Kristina Zujkina

Uno dei simboli più conosciuti al mondo del Belpaese è stato innalzato all’interno dei Grandi Magazzini Gum in Piazza Rossa nell’Anno di interscambio culturale



Foto: Kristina Zujkina

Per ammirare una delle principali bellezze architettoniche italiane non c'è bisogno di andare fino a Pisa. Un modellino della famosa Torre di Pisa si trova infatti ora nel centro di Mosca. Per ospitare l'esposizione della “torre pendente” il piano terra dei Grandi magazzini Gum è stato trasformato in una singolare “Piazza dei Miracoli”.

La Torre di Pisa è stata realizzata dai mastri artigiani italiani in alabastro con una scala di 1:25. Il modellino ha un'altezza di 2 metri e 40 centimetri. Per riprodurre tutte le peculiarità architettoniche del monumento, gli artigiani hanno lavorato per 18 mesi. Il risultato lascia senza fiato per la perizia con cui sono stati riprodotti in miniatura tutti i dettagli della torre: campane, colonne, bassorilievi. 

Secondo Renato Casini, presidente dell'associazione “Arte in bottega”, “i mastri artigiani italiani hanno lavorato su circa 25 mila pezzi di alabastro grandi e piccoli per riuscire a riprodurre la torre nei minimi dettagli. Per farlo hanno utilizzato la tradizionale tecnica di lavorazione dell'alabastro della città di Volterra”. In effetti, è sorprendente fino a che punto questa copia della Torre di Pisa sia fedele all'originale anche nel colore. Come ha spiegato Casini, “per riprodurre le tonalità di colore della Torre di Pisa sono stati usati alabastri di diverse sfumature, estratti dalle cave vicino a Volterra”.

Questo capolavoro dell'architettura italiana in miniatura potrà essere ammirato dai moscoviti e dagli ospiti della capitale russa per due mesi. “Questo è quanto di meglio potevamo portare in Russia in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia: infatti la torre è un'opera che incarna sia l'arte che la storia del nostro Paese”, ha concluso Casini.


Informazioni:

20 settembre - 20 novembre, GUM, Piazza Rossa, 3, Mosca

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta