Dst Global cinguetta su Twitter

Photo : Rex Photobank

Photo : Rex Photobank

L’impresa russa di investimenti è diventata socio minoritario del servizio di social network e microblogging di San Francisco

La società per investimenti Dst Global II, diretta dal fondatore di Mail.ru Yuri Milner e che conta tra i soci principali l'imprenditore Alisher Usmanov, diventerà socio minoritario del popolare servizio di messaggi online Twitter. La Dst Global ha guidato il pool di società che investiranno in Twitter 400 milioni di dollari, acquisendo in tal modo il 5% della compagnia su un valore complessivo stimato in 8 miliardi di dollari.

A diffondere la notizia dell'investimento di 400 milioni di dollari è stato il New York Times. Questo round di investimenti verrà finanziato soprattutto dalla Dst Global II. All'operazione finanziaria prenderanno parte anche gli investitori del round precedente, inclusi Kleiner Perkins Caufield & Byers. Secondo gli ultimi dati, Twitter è stata valutata in 8 miliardi di dollari, il che significa che agli investitori andrà circa il 5% della società. Il portavoce di DST Global II, Leonid Solovev si è rifiutato di rilasciare commenti riguardo all'operazione.

Il servizio di microblogging Twitter, fondato a San Francisco nel 2006, conta ormai più di 200 milioni di utenti nel mondo. Secondo una valutazione della Hudson Square Research, il fatturato pubblicitario di Twitter dovrebbe arrivare quest'anno a 200 milioni di dollari, avvicinandosi così a valori di redditività. In pratica la stima a 8 miliardi corrisponde a 40 volte il fatturato annuale.

“L'unico problema è quanto ancora riusciranno a mantenere ritmi di crescita simili. Twitter non ha ancora un valido modello economico e viene valutato soprattutto in base alle aspettative su quanto la compagnia potrebbe guadagnare. Esiste certamente anche una componente di speculazione: se le speranze venissero deluse, la compagnia andrà incontro a una svalutazione del suo valore capitale e gli investitori perderanno i loro soldi”, avverte Anna Lepetukhina, analista di Trojka Dialog. Gli alti parametri finanziari con gli incredibili ritmi di crescita delle compagnie Internet raggiungono addirittura il 200-300% all'anno.

Nonostante la Dst abbia finora dimostrato di preferire l’inserimento nei progetti finanziari in una fase di sviluppo avanzata, si nota comunque una crescita notevole degli investimenti della coppia Milner-Usmanov nei maggiori progetti Internet. In sei mesi Dst ha acquisito quasi il 10% del maggiore social netwok al mondo, Facebook, con un investimento di 900 milioni di dollari. Adesso “Facce da libro” viene valutato almeno 70 miliardi di dollari (35 volte il fatturato annuale) così che la porzione di Dst dovrebbe avere un valore di circa 7 miliardi di dollari.

Il testo è pubblicato in versione ridotta

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta