Tolstoj legge Tolstoj

Vladimir Tolstoj, pronipote del grande scrittore russo. Foto: Itar-Tass

Vladimir Tolstoj, pronipote del grande scrittore russo. Foto: Itar-Tass

Evento unico a Firenze: il pronipote dello scrittore russo nell’interpretazione di alcuni passi del capolavoro di Anna Karenina

Una serata davvero speciale quella che ha acceso, lo scorso 23 maggio, Firenze. All’interno dello storico palazzo dei Medici Riccardi, sede della Provincia di Firenze risuonava la lettura di Anna Karenina dalla viva voce di Vladimir Tolstoj, pronipote del grande scrittore russo, nell’ambito de “L’incontro fiorentino con Tolstoj.

L’evento, realizzato dal Centro di lingua e cultura russa a Firenze, l’Università degli studi di Firenze, l’Agenzia federale RosSotrudnicestvo di Roma e con il sostegno del Comune di Firenze, ha riscosso un grande successo di pubblico, studenti e semplici appassionati dei romanzi di Tolstoj. A leggere in italiano frammenti dell’opera Anna Karenina attori professionisti e universitari, mentre ampi brani in russo sono stati interpretati da Vladimir Tolstoj, giornalista molto noto anche all’estero e direttore del Museo “Yasnaja Poliana” (la villa in Russia dove abitava il bisnonno Lev).

Alla sua seconda volta a Firenze, il pronipote del romanziere russo ha narrato aneddoti sull’illustre antenato, autografato copie dei romanzi tolstojani e risposto alle tante curiose domande che  arrivavano dal pubblico in sala.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta