Generazioni future di russi e italiani a confronto a Roma

Si è svolto all’ombra del Colosseo il secondo incontro bilaterale tra il Forum Nazionale Giovani e il Consiglio Nazionale della Gioventù Russa

Nell'Anno della lingua e della cultura italiana in Russia e della lingua e della cultura russa in Italia anche i giovani dei due Paesi hanno deciso di rinforzare i loro rapporti di collaborazione e di  scambio culturale e di incontrarsi per discutere, proporre, dialogare e lavorare insieme.

Il Forum Nazionale Giovani e il Consiglio Nazionale della Gioventù Russa si sono dati appuntamento quest'anno a Roma per il secondo incontro bilaterale Italia-Russia intitolato "Dai giovani leader alla società civile: nuove prospettive sul dialogo interculturale tra Russia e Italia".

La collaborazione tra i giovani russi e quelli italiani è iniziata nel 2010 e si è concretizzata con la partecipazione russa al Meeting Mondiale della Gioventù svoltosi a Bari e con il primo incontro bilaterale Italia-Russia tenutosi a Roma nella primavera scorsa al termine del quale le due delegazioni hanno firmato un Memorandum of Understanding come base di partenza per i loro futuri incontri.

Considerato il successo e i risultati positivi ottenuti dal meeting dello scorso anno, i delegati del Consiglio Nazionale della Gioventù Russa e quelli del Forum Nazionale Giovani hanno deciso di organizzare un secondo appuntamento e si sono così nuovamente incontrati a Roma per lavorare insieme a futuri progetti di scambio e di incremento del lavoro giovanile, ma anche per affrontare temi importanti come sviluppo sostenibile, giustizia, libertà e sicurezza. Un'ottima occasione quindi per discutere di problemi di attualità che interessano l'Italia quanto la Russia e in particolare le generazioni più giovani, ma anche per conoscersi e mettere a diretto contatto due culture diverse, ma molto vicine.

Il Bilaterale Italia-Russia è stato strutturato in modo da alternare momenti di lavoro ad altri di svago, di conoscenza reciproca e soprattutto di conoscenza del nostro Paese da parte degli ospiti russi, attraverso, ad esempio, una visita istituzionale al Senato durante la quale le due delegazioni sono state accolte dal senatore Giuseppe Esposito, in un incontro costruttivo in cui si è affrontato il tema della sicurezza nazionale ed internazionale, e un concerto di musica classica tenutosi al Vaticano alla presenza di Papa Benedetto XVI.

Il prossimo appuntamento è fissato per l'autunno a Rostov sul Don dove i giovani delegati italiani saranno questa volta ospiti dei russi e avranno nuovamente modo di confrontarsi e di lavorare insieme ai progetti deliberati durante le giornate romane.

Il Consiglio Nazionale della Gioventù Russa

Il Consiglio Nazionale della Gioventù Russa è stato creato nel 1992 per iniziativa di otto organizzazioni non governative e include allo stato attuale 30 organizzazioni pubbliche e interregionali di bambini e giovani e 13 associazioni regionali. Lo scopo principale del Consiglio è quello di unire le forze di tutte queste associazioni per lavorare insieme alla realizzazione dei reciproci interessi e di unificare le risorse dei giovani per rappresentare e difendere i loro interessi in ambito internazionale.

Il Forum nazionale Giovani

Il Forum Nazionale Giovani ha una storia più recente rispetto al suo omologo russo, essendo stato creato nel 2004,  ed è composto da 77 organizzazioni. La sua missione principale è quella di coinvolgere i giovani nel dibattito politico e sociale lavorando alla creazione di opportunità di cittadinanza attiva, partecipazione giovanile e di una consapevolezza dell'Unione Europea.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta