Le due facce della Russia nelle foto di Evgeny Utkin

Foto: Evgeny Utkin

Foto: Evgeny Utkin

Gli scatti del giornalista russo, in mostra a Milano fino al 30 giugno, svelano le realtà meno conosciute della Federazione

La Russia non è solo Mosca o San Pietroburgo. La Russia non è soltanto quella degli oligarchi e dei danarosi turisti che arrivano in Italia per fare shopping in via Montenapoleone a Milano o in via Condotti a Roma. La Russia non è soltanto le cupole dorate della Piazza Rossa o i condomini tutti uguali della periferia moscovita. Russia è anche la strada polverosa di un villaggio, una donna che lava i panni fuori da casa, un’anziana affacciata alla finestra di una abitazione di legno.

A mostrare per immagini le diverse sfaccettature della Russia è Evgeny Utkin, giornalista e fotoreporter russo che vive in Italia ormai da quindici anni. Sono sue le foto che, fino al 30 giugno 2011, resteranno in mostra nei locali dell’Associazione Italia Russia di via Silvio Pellico 8 a Milano. ˝I due volti della Russia˝ è il titolo, che non lascia adito a errate interpretazioni, della personale di Utkin, il quale coltiva la passione per la fotografia sin da bambino.

˝Ho iniziato a fotografare molto presto - racconta -. Avevo dodici o tredici anni e riuscii a comprare una macchina fotografica lavorando due o tre settimane in una fabbrica che produceva attrezzi in legno: il mio compito era mettere i chiodi˝.

Della mostra ˝I due volti della Russia˝ dice: ˝Mi piace mostrare il lato nascosto delle piccole città, far vedere quello che c’è oltre l’opulenza e la grandiosità di Mosca e San Pietroburgo˝. Utkin, originario di Sudislavl, villaggio nei pressi di Kostroma, a 400 chilometri dalla capitale russa dove sono state scattate alcune foto in esposizione.

Le immagini rappresentano uno spaccato di entrambe le realtà russe odierne e sono il risultato di sette anni di osservazione con l’occhio del fotoreporter, durante i periodi trascorsi in patria da Utkin che, arrivato in Italia come ricercatore a Trieste, ha deciso di rimanere a vivere nel Belpaese che ormai considera la sua seconda casa. ˝Mi capita sempre più spesso – conclude - di sentirmi russo in Italia e italiano in Russia˝. Due anime, una russa e una italiana, che fanno il paio con i due volti della Russia.

Foto: Evgeny Utkin

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta