I miliardari dell'innovazione

Foto: Itar-Tass

Foto: Itar-Tass

Nella classifica di Forbes dei più ricchi di Russia sono entrati per la prima volta i titolari di aziende hi-tech, nati quasi dal nulla.

Nella nuova classifica di Forbes non ci sono solo 100 uomini d'affari, come negli anni passati, ma ben 200, in possesso di un capitale complessivo di 499 miliardi di dollari (nella hit sono stati inclusi tutti quelli il cui capitale è stato valutato in almeno 500 milioni di dollari). Gli imprenditori che si sono arricchiti grazie alle tecnologie informatiche sono entrati per la prima volta nella lista, come fa notare il vice caporedattore di Forbes Nikolaj Mazurin.

Tra questi ci sono, al 99° posto, i comproprietari del gruppo Mail.ru, Yuri Milner (il cui patrimonio è valutato attorno a un miliardo di dollari) e Grigorij Finger (con 500 milioni di dollari, 196°), i comproprietari di Yandex, Arkadij Volozh (900 milioni di dollari, 114° ) e Ilja Seganovich (600 milioni, 159°). Insieme a loro c'è anche Valentin Gapontsev, proprietario del 30% dell'azienda produttrice di laser a fibre ottiche IPG Phototnics (800 milioni di dollari, 121°), il creatore dei Laboratori Kasperskij, Evgenij Kasperskij (800 milioni di dollari, 125°), il maggiore azionista della holding Energomera Vladimir Poljakov (700 milioni di dollari, 143°) e il fondatore della holding di tecnologie informatiche Lanit Georgij Gens (650 milioni di dollari, 147°).

Questi imprenditori sono stati inseriti nella classifica grazie al livello di crescita del settore legato a internet e alle tecnologie informatiche in generale, come ha sottolineato Mazurin. Negli ultimi tempi il mercato favorisce moltissimo le società che si occupano di progetti internet, conferma Gens. Ad esempio, nel novembre 2010 il gruppo Mail.ru e i suoi azionisti nel corso di un Ipo hanno raccolto più di 1 miliardo di dollari e la quotazione della compagnia è stata valutata in circa 50 indicatori Ebitda.

Questi imprenditori hanno creato il proprio business praticamente dal nulla ed è così che dovrebbe essere lo sviluppo dell'economia mondiale secondo l'economista principale di Trojka dialog Evgenij Gavrilenkov. Anche se, aggiunge l'esperto, nel complesso, il settore dell'innovazione tecnologica non occupa una grande fetta dell'economia russa.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta