Mostra "Fabergé. Le Immagini Sacre"

15 aprile - 11 giugno 2011, Salone di Raffaello, Pinacoteca, Musei Vaticani

FabergeDal 15 aprile, nel suggestivo Salone di Raffaello, sarà possibile ammirare la mostra Fabergé. Le Immagini Sacre.
In esposizione un tesoro di oltre 140 opere, tra uova pasquali appartenenti alla famiglia degli zar e preziose icone dell'epoca imperiale, acquistate e raccolte dal filantropo russo Viktor Vekselberg attraverso la sua fondazione storico-culturale The Link of Times.

L'evento si svolge nel tempo pasquale, celebrazione per la quale furono ideate le famose Uova di Fabergé tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, su commissione degli zar Alessandro III e Nicola II. I preziosi manufatti sono delle piccole opere d'arte realizzate con i materiali più pregiati, dall'oro alle gemme preziose.

Create dal gioielliere di San Pietroburgo Carl Fabergé, molte di queste realizzazioni andarono perdute nel corso delle guerre, distrutte o portate all'estero.

Dal 15 aprile fino al 11 giugno 2011, il visitatore che si recherà ai Musei Vaticani avrà il privilegio di poter ammirare non solo questi rari esemplari originali, ma anche una raccolta di icone con preziose cornici create, per la corte imperiale nel XIX-XX secolo, dai maggiori orafi russi.

Grazie alla generosità e all'impegno profuso dall'imprenditore russo Viktor Vekselberg nell'acquistare e rimpatriare in Russia tutte le opere originarie del paese sparse nel mondo,  i   Musei   Vaticani  possono  oggi ospitare una collezione che, dopo esser stata riunita, lascia il suolo natio per svelarsi eccezionalmente allo sguardo meravigliato e rapito del pubblico dei "Musei del Papa".

Fonte: Musei Vaticani

Foto: Itar-Tass

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta