Maschere protettive

Alcuni bambini indossano mascherine protettive a Yuzhno-Sakhalinsk, nella penisola di Sakhalin, estremo oriente russo.  Il diffuso timore che la crisi nucleare del Giappone possa avere
ricadute radioattive sulla Russia si sta rivelando un incubo per i funzionari pubblici delle regioni del Pacifico, ma una manna per i commercianti, che vendono di tutto, da maschere per il viso allo
iodio, persino vodka e vino, ritenuti anch'essi rimedi anti-radiazioni. 
Fonte: AP Photo / Sergey Krasnoukhov

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta