Il mito di Yuri Gagarin raccontato a fumetti

“Yuri’s day: the road to the stars” da www.yuri-gagarin.com

“Yuri’s day: the road to the stars” da www.yuri-gagarin.com

L’avventura tra le stelle del primo uomo nello spazio rivive, cinquant’anni dopo, nel progetto di una casa editrice inglese.

Il primo uomo nello spazio, Yuri Gagarin, e il padre della cosmonautica sovietica, Sergey Korolev, sono protagonisti di un fumetto pubblicato nel Regno Unito in occasione del 50esimo anniversario del primo volo di un essere umano nello spazio, che verrà celebrato nel 2011, come spiegato dalla casa editrice Spaced Design.

 

In questa graphic novel intitolata “Yuri’s day: the road to the stars” (“Il giorno di Yuri: la strada verso le stelle”), gli autori Andrew King, Pears Bizony e Peter Hodkinson trasmettono la complessità della realtà sovietica “in tutta la sua folle e crudele magnificenza”.

 

Yuri Alekseevich Gagarin, il primo uomo a viaggiare nello spazio, è conosciuto – commentano i disegnatori - dalla maggior parte di noi come un volto sfuocato dietro a un casco metallico. Noi occidentali, che viviamo appena fuori dai confini della Russia, sappiamo veramente poco di quello che gli è successo dopo lo storico volo”. Così “Il giorno di Yuri – continuano gli autori - descrive la graduale disillusione di Gagarin rispetto al sistema sovietico che aveva fatto di lui quello che era”.

 

La narrazione dei fatti parte dalla fine degli anni ’30, quando Korolev viene mandato in un campo di reclusione con l’accusa di sabotaggio. Oltre al principale ingegnere dell’impresa cosmica e a Gagarin stesso, tra i personaggi del fumetto ci sono anche altri astronauti come Aleksej Leonov, il migliore amico del primo astronauta, German Titov, che è il “Salieri” della vicenda, contrapposto al “Mozart”-Gagarin, e Nikolaj Kamanin, direttore del programma di addestramento degli astronauti nonché comunista accanito.

 

Il fumetto, in un volume di 64 pagine, può essere acquistato via internet e gli autori sperano di vederlo presto tradotto in altre lingue, tra cui il russo. La sua uscita nel Regno Unito è legata al 50esimo anniversario, che cade proprio quest’anno, del primo volo compiuto da un essere umano nello spazio.

 

Copertina dei fumetti usciti nel Regno Unito per celebrare il 50esimo anniversario del primo volo compiuto da un uomo nello spazio.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta