Un telefonino a misura di nonno

Foto: Lori/Legion Media

Foto: Lori/Legion Media

L’iPhone spopola in tutto il mondo, ma le compagnie di telefonia mobile in Russia vanno contro corrente, fiutando affari nel mercato globale con un telefono pensato per gli amanti delle cose semplici. Il telefonino modello “Babushka” (in russo significa “nonna”) è progettato per gli anziani – e non solo loro - che non desiderano oggetti di tendenza eccessivamente complicati dalle ultime applicazioni ma un cellulare che sia facile da utilizzare e maneggiare.

“Spesso per chi è avanti negli anni è difficile abituarsi ai telefoni di ultima generazione, dotati di tante, secondo loro troppe, funzioni,” spiega Mikhail Nikolaev, presidente di Orbita Telecom, azienda responsabile della produzione del modello Just5 in Russia. “Gli anziani in particolare non sono soddisfatti della tendenza a produrre telefoni cellulari sempre più piccoli, dato che la loro vista non è più buona come quella dei più giovani.”

Facile da utilizzare, il modello Just5 è dotato di tasti grandi, uno schermo largo, uno speaker potente e microfono sensibile, oltre che di un tasto di emergenza. E’ la soluzione ideale non solo per i più anziani, ma anche per i bambini, i disabili e il personale impiegato nei servizi di soccorso.

Chiaramente i telefoni “Babushka” e gli iPhone mirano a tipi diversi di utente finale, come ribadisce Maksim Nogotkov, presidente del gruppo Svjaznoj, uno dei principali rivenditori di telefonia cellulare nella Federazione russa. “Chi acquista un iPhone – aggiunge – ha un debole per l’estetica, desidera controllare la posta elettronica e navigare su Internet, mentre gli acquirenti di telefonini più economici vogliono solo effettuare chiamate e inviare sms”.

Nonostante il modello “Babushka” ricopra attualmente solo l’1% del mercato, secondo i dati di Smartmarketing, le vendite sono aumentate di dieci volte nell’ultimo anno. “Dalla fine del 2009 abbiamo già venduto circa 100mila pezzi,” rivela Nikolaev.

MegaFon, uno dei tre principali operatori telefonici in Russia ha preso parte alla partita nell’agosto 2010, lanciando un telefono dotato di tasti grandi. Orbita Telecom sta già esportando telefoni cellulari in più di 30 Paesi, tra cui Usa, Canada e America Latina. Gli esperti di telefonia cellulare vedono i “Babushka” come un segno di maturità del mercato.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta