Piatti tricolori a “Eat Russia”: a Mosca si mangia italiano

Si è conclusa oggi la seconda edizione di Eat Russia, European art of taste, il progetto finanziato dall’Unione europea che ha colorato per dieci giorni di tricolore i menù dei ristoranti più glamour di Mosca e San Pietroburgo.

Secondo una recente indagine, la cucina italiana è al terzo posto nelle preferenze culinarie russe dopo quella nazionale e caucasica, staccando di almeno 10 punti percentuali tutte le altre, cinese e francese comprese. Una tendenza che ha favorito la nascita di nuovi ristoranti italiani soprattutto tra Mosca e San Pietroburgo. Grande successo anche per la settima edizione di Vinitaly Russia: nelle abitudini alimentari russe il vino infatti sta insidiando, talora sorpassandole, vodka e birra.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta