La Čukotka conquista la Berlinale

Foto di Archivio RG

Foto di Archivio RG

Il cinema russo è tornato a vincere alla Berlinale dopo 15 anni grazie al film del regista Aleksej Popogrebskij, “Come ho passato l’estate scorsa”, che si è aggiudicato tre Orsi d’Argento.

Si è trattato di un vero e proprio successo dato che il premio per il miglior attore è stato attribuito a entrambi i protagonisti del film, l’attore Sergej Puskepalis e Grigorij Dobrygin, al suo debutto.

Terzo protagonista del film è da considerarsi a tutti gli effetti la straordinaria natura della Čukotka, regione dell’estremo Oriente russo, a due passi dall’Alaska. Il cast vi ha passato tre mesi e ne parla come «uno spazio cosmico». Ed è «grazie alla Čukotka» che il direttore della fotografia Pavel Kostomarov ha ricevuto il terzo Orso d’argento.

Il film parla di due uomini che si incrociano in una stazione meteorologica sperduta tra neve e ghiacci: Sergej, veterano della postazione nonché uomo navigato e austero, e Pavel, stagista e pivellino. I loro rapporti son tesi sin dalle prime scene. A sciogliere la tensione sarà proprio la regione artica.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta