Mostra del cinema di Venezia, il Leone d'oro Sokurov torna in gara

Il regista russo, che vinse l'edizione del 2011, presenta il suo ultimo lavoro, "Francofonia" , che analizza il rapporto tra arte e potere sullo sfondo della seconda guerra mondiale

Il film documentario "Francofonia" del regista Aleksandr Sokurov è in gara alla 72esima Mostra del cinema di Venezia, che si terrà dal 2 al 12 settembre 2015.

"Sono grato ai colleghi per avere apprezzato il nostro lavoro”, ha affermato Sokurov. “Questo film è stato realizzato da un team internazionale, è una pellicola davvero europea". Il regista spiega che nel film viene affrontato "il tema della seconda guerra mondiale da un punto di vista umanitario".

Il film racconta il salvataggio dei capolavori del Louvre durante l'occupazione tedesca. È un film co-prodotto da Francia, Germania e Paesi Bassi.

Il regista ha aggiunto che presenterà personalmente il film a Venezia, solo se sarà necessario. "Forse parteciperò per un giorno o due”, ha spiegato. “Il problema è che in questo momento i miei studenti stanno girando il loro primo lungometraggio ed è previsto che a settembre si vada in Abkhazia. Ma se la mia presenza servirà a promuovere il film, naturalmente, cercherò di essere presente al Festival.

Sokurov ha partecipato ai maggiori festival cinematografici internazionali. Nel 2011, con il suo film "Faust" ha vinto il Leone d'oro al Festival di Venezia.

Qui la versione originale del testo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta