Mondiali di nuoto, due ori per la Russia

Svetlana Romashina nell'individuale del nuoto sincronizzato e la coppia Romashina-Ischenko regalano due medaglie iridate alla Russia. Argento per la coppia Maltsev-Valitova nel duetto misto

In due giorni dall’inizio del mondiale di nuoto la Russia è riuscita a vincere due medaglie d'oro.

Nel nuoto sincronizzato Svetlana Romashina ha trionfato sabato dell’individuale dei preliminari del programma tecnico, sulle note della colonna sonora del film "Pretty woman”, portando a casa l’oro. 

Domenica invece la Romashina ha trionfato in coppia con Natalia Ischenko, che quest'anno ha ripreso l’attività sportiva dopo la nascita del figlio. Le sincronette russe si sono esibite sulle note di "Tsiganotchka", vincendo la 17esima medaglia d’oro.

"Non posso dire che sia stato il mio inizio più emozionante - ha detto la campionessa olimpica Natalia Ishchenko, durante un'intervista rilasciata a R-Sport -. Non possiamo tornare indietro, ci sono sempre dei rimpianti dopo l’esibizione, ma ci sono elementi della coreografia da migliorare, che non possiamo permetterci di sbagliare”.

Nella disciplina del duetto misto, i russi Aleksandr Maltsev e Darina Valitova hanno vinto l’argento, superati dalla coppia americana Bill May-Christina Jones. 

I russi hanno presentato una coreografia sulla colonna sonora della serie tv sovietica "17 momenti di primavera”.

Nelle gare di tuffi la coppia russa Victor Minibaev e Artem Tchesnakov si è aggiudicata il bronzo. Il primo posto è stato vinto dai cinesi Chen Ajsèn′ e Lin Yue.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta