Teatro, se Gogol diventa poliglotta

Una scena dello spettacolo (Foto: ufficio stampa)

Una scena dello spettacolo (Foto: ufficio stampa)

A Roma è stato portato in scena lo spettacolo "Il matrimonio", tratto dall'opera dello scrittore russo, interpretato in diverse lingue da attori di diverse nazionalità

Uno spettacolo a più lingue. Dove attori russi hanno recitato a fianco di colleghi italiani e bielorussi. Il 16 luglio 2015 al Teatro Belli di Roma è stata rappresentata la prima dello spettacolo “Il matrimonio”, ispirato al lavoro di Nikolaj Gogol, e portato in scena dalla compagnia sperimentale di Natalia Florenskai.

Il gruppo di attori, composto da professionisti di diverse nazionalità, ha rappresentato con semplicità e leggerezza la commedia, passando dal russo all’italiano, in un gioco di lingue che ha permesso a tutti gli spettatori di seguire con massima attenzione ciò che accadeva sul palco. 

Per l'inizio della nuova stagione sono pronti altri due spettacoli: “Il naso” di Nikolaj Gogol e “La signora col cagnolino” di Anton Chekov.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta