In Russia senza visto

Kaliningrad, San Pietroburgo, Vladivostok: visitare la Federazione senza permessi d’ingresso è possibile. Ecco in quali città si può entrare, seppur per pochi giorni, evitando lo stress delle attese e della burocrazia
30 marzo 2017 Anna Tretyak, RBTH

Tre giorni a Kaliningrad

Fonte: Ruslan Shamukov / TassFonte: Ruslan Shamukov / Tass

Come raggiungerla

I turisti stranieri possono visitare Kaliningrad mentre sono in transito e trattenersi fino a 72 ore nella città senza bisogno di visto se viaggiano su una nave da crociera. I prezzi per una crociera con scalo a Kaliningrad  vanno da 2.245 dollari in su.

Cosa fare

Ascoltare un concerto d’organo nella cattedrale del XV secolo, completamente distrutta durante la Seconda guerra mondiale e ricostruita negli anni Novanta, simbolo del passato tedesco della città. 
Bere una birra in un pub locale (accompagnandola preferibilmente con un Bretzel) e assaporare la produzione tradizionale dei birrifici tedeschi e la cucina lituana che ancora è possibile trovare a Kaliningrad.

Fonte: Lori/Legion-MediaFonte: Lori/Legion-Media

Se avete goduto a sufficienza della città, ricordatevi di fare un’escursione tra le dune del Parco nazionale della Penisola curlandese, a un’ora di distanza da Kaliningrad. Questa sottile striscia di terra tra la costa baltica e la laguna curlandese è la patria di cervi e cinghiali che non temono gli esseri umani. Nella “Foresta ubriaca” osservate da vicino i pini locali: la loro forma bizzarra dà quasi l’impressione che stiano danzando ed è questo ad aver ispirato il nome della foresta.  

Tre giorni a San Pietroburgo

Fonte: Vostock-PhotoFonte: Vostock-Photo

Come raggiungerla

Valgono anche qui le stesse regole di Kaliningrad: i turisti stranieri in transito che viaggiano a bordo di una nave da crociera possono visitare San Pietroburgo e trattenersi fino a tre giorni senza bisogno di visto. I prezzi per le crociere sul Baltico con scalo a San Pietroburgo partono da 800 dollari.

Cosa fare

Individuate una strada che non avreste mai scovato sulla mappa della città come Via John Lennon nei pressi della stazione della metropolitana Ploshchad Vosstanija. I fan locali dei Beatles hanno trasformato un piccolo cortile con un indirizzo ufficiale sulla Via Pushinskaja in un ingresso di Liverpool. Un suggerimento: potete accedere alla via attraverso l’arco di  Ligovskij  prospekt 53.

Fonte: Vostock-PhotoFonte: Vostock-Photo

Se partecipate al tour denominato “L’assassinio di Grigorij Rasputin”, vedrete come viveva la nobiltà russa a Palazzo Jusupov, scoprendo i suoi agghiaccianti segreti e come un’illustre famiglia aristocratica fu coinvolta nella morte di uno dei personaggi più ambigui della storia russa: Grigorij Rasputin

In alternativa all’affollato Ermitage optate per il Museo Fabergé o per il Museo Russo di Palazzo Mikhailovskij, e dopo la visita concedetevi una pausa al Kunst Café Bar, arredato come un antico appartamento russo che sarebbe potuto appartenere a un eccentrico collezionista.

Se vi sorprende il maltempo, rifugiatevi per riscaldarvi alla Casa dei libri sul Nevskij prospekt, meglio nota come Palazzo Singer; qui non solo potrete trovare ogni genere di souvenir, ma anche bere una tazza di caffè al secondo piano godendo di una splendida vista sulla Cattedrale di Kazan. Se vi spingete ancora più giù lungo il viale principale della città, potrete assaggiare alcune tipiche torte sovietiche come l’Aurora, la Nord e la Slavjanskij allo storico caffè pasticceria Sever che inaugurò la sua attività agli inizi del XX secolo.

Tre giorni a Vladivostok

Fonte: Yurij Smityuk / TassFonte: Yurij Smityuk / Tass

Come raggiungerla

I turisti stranieri in transito possono trattenersi fino a tre giorni a Vladivostok senza bisogno di visto se viaggiano su una nave da crociera. I prezzi dei biglietti per una crociera lungo le coste del Giappone con scalo successivo a Vladivostok partono da 1.589 dollari.

Cosa fare

Trascorrere una giornata in compagnia degli abitanti del Primorskij safari park (a 70 chilometri da Vladivostok) dove tigri dell’Amur, orsi, cervi e altri tipici rappresentanti della fauna della regione del Primorie vagano liberamente. Le star del parco sono la Tigre Amur e la Capra Timur, il cui sorprendente legame di amicizia ha stupefatto il mondo un paio d’anni fa.

Fonte: Getty ImagesFonte: Getty Images

Se volete approfondire la vostra conoscenza della cucina dell’Estremo Oriente, non vi resta che provare il capelvenere, i cetrioli di mare e le capesante del Port Cafè. Fate una passeggiata lungo le banchine restaurate, ammirate la vista dei ponti costruiti nel 2012 in occasione del summit dell’Apec e visitate il Faro Tokarevskij. Godetevi un giro sulla funivia, molto apprezzato dagli abitanti locali. Preparate in anticipo la vostra macchina fotografica per scattare una foto della Baia del Corno d’oro: il giro dura solo 90 secondi. 

Mete più affascinanti come l’acquario Nazionale della Russia sono situate però fuori dal centro della città, nella Baia Parigi sull'isola Russkij. L’edificio principale dell’acquario ha la forma di una gigantesca conchiglia sotto un’onda di mare incombente e ricorda quello dell’Opera House di Sidney. Potrete trascorrere qui una giornata intera ammirando trichechi, balene bianche e delfini che eseguono i loro numeri, e mentre la guida illustra l’evoluzione della specie e le abitudini degli animali polari del Nord, i visitatori possono esplorare un tratto di foresta tropicale sempreverde con orchidee vere e battono le mani, o piuttosto i tentacoli, con un’enorme piovra di plastica.

+
Metti "Mi piace" su Facebook