Tradotto letteralmente, il termine medovukha indica una bevanda alcolica moderatamente dolce dal sapore di miele. La ricetta che proponiamo consente di ottenere una bevanda slava simile al mead, ma più veloce da preparare.

Poiché la fermentazione naturale del miele richiede tra i quindici e i cinquant’anni, in Russia il mead era considerata un prodotto di lusso, fuori dalla portata delle tasche dei contadini. Gli slavi però hanno ridotto i tempi, riscaldando la miscela.

Il prototipo di medovukha è nato nel Medioevo, in seguito all’invenzione dei distillatori. Solitamente i russi iniziano a raccogliere il miele per il mead (l'idromele) il 14 agosto, giorno della Festa del Salvatore del miele, data che ricorda la sconfitta inflitta ai bulgari del Volga dal principe russo Bogolyubsky nel 1164.

Medovukha alle ciliegie

Ingredienti:
2 kg di miele
1 litro di acqua
4-5 kg di ciliegie denocciolate

Preparazione:
Versate il miele in una pentola smaltata, coprite con acqua e lasciate bollire, mescolando di quando in quando ed eliminando la schiuma, sino ad ottenere uno sciroppo.

Prendete una bottiglia capiente (l’ideale sarebbe una bottiglia da dieci litri dall’imboccatura stretta) e riempitela di ciliegie.

Quando lo sciroppo si sarà raffreddato, versatelo nella bottiglia, coprendo tutte le ciliegie.

Coprite la bottiglia con un telo bagnato, che avrete cura di inumidire di quando in quando, e lasciatela per tre giorni in un luogo caldo per favorire la fermentazione.

Quando l’infuso avrà iniziato a fermentare, trasferite la bottiglia in un luogo fresco, chiudendola bene con un asciugamano.

Dopo tre mesi avrete un autentico liquore fatto in casa, il cui gusto continuerà a migliorare con il tempo.

Attenzione: il miele, una volta riscaldato, è estremamente infiammabile: assicuratevi dunque che non entri in contatto con alcuna fiamma.

Gustando la medovukha alle ciliegie a temperatura ambiente potrete coglierne il massimo il gusto, la dolcezza e l’aroma. In estate, tuttavia, la bevanda può essere servita ghiacciata.

La medovukha alle ciliegie è servita di solito in un bicchiere trasparente, su una tovaglia bianca, per sottolineare l’intensità del suo colore.