Kiev, ucciso ex deputato russo

23 marzo 2017 Tass
L'omicidio nel centro della città. Denis Voronenkov, 45 anni, è stato freddato a colpi di arma da fuoco. La polizia locale non esclude che si tratti di un omicidio su commissione. Mosca: Assurde le ipotesi di un possibile collegamento con la Russia
Денис Вороненков
Gli attimi dopo la sparatoria nel centro di Kiev, in Ucraina. Fonte: Ria Novosti

Un ex deputato russo, in passato membro della Duma di Stato, Denis Voronenkov, 45 anni, è stato ucciso in una sparatoria nel centro di Kiev, in Ucraina. Lo ha riferito il capo della polizia locale, Andrej Kryshchenko, così come riporta l’agenzia Tass.

“C’è stato uno scontro a fuoco davanti all’ingresso dell'hotel Premier Palace – ha detto -. Un uomo è stato ucciso e altre due persone sono state ferite. È stata identificata l’identità della vittima: si tratta di un politico russo, ex membro della Duma. Posso confermare che si tratta di Denis Voronenkov”.

Denis Voronenkov con la moglie Maria Maksakova. Fonte: Anna Isakova/TASSDenis Voronenkov con la moglie Maria Maksakova. Fonte: Anna Isakova/TASS

Così come hanno riportato fonti di polizia, l’aggressore avrebbe ferito la guardia del corpo di Voronenkov, che è riuscita a rispondere al fuoco. La polizia sospetta che si possa trattare di un omicidio su commissione.

Voronenkov si era trasferito in Ucraina nell’ottobre 2016 dopo aver rinunciato alla cittadinanza russa. E dal dicembre scorso era diventato cittadino ucraino. Accusato di aver architettato una frode su larga scala, dal febbraio 2017 era finito nella lista russa dei ricercati federali e poi nella lista internazionale dei ricercati.

Voronenkov aveva inoltre testimoniato durante un processo contro l’ex Presidente ucraino Viktor Yanukovich.

Mosca definisce “assurde” le ipotesi di un possibile collegamento tra la Russia e l’uccisione del politico e il Cremlino si augura che il responsabile venga ben presto identificato.

+
Metti "Mi piace" su Facebook