Масленица_Тим_Кирби Alexandrov ensemble Nikola_Melnikov_balalikeit_ver2 Palmira Litovkin 2 olga strada moiseev Ice Library on Baikal A man takes a dip in icy water during Orthodox Epiphany celebrations in Yaroslavl moscow
Dietro le quinte degli spettacoli dell'Ensemble Moiseev Epifania ortodossa, in fila per un tuffo nel ghiaccio

Bajkal, i sogni del mondo incisi su libri di ghiaccio

Sulle rive del lago è apparsa una gigantesca "biblioteca di gelo" sulla quale sono stati scolpiti i desideri delle persone che vivono in diversi paesi
Realizzato da Igor Rozin, RBTH

“Abbiamo inciso i sogni sul ghiaccio. E quando in primavera esso si scioglierà, l’acqua cadrà nel Bajkal: forse in questo modo i desideri delle persone si avvereranno”. Pavel Sannikov è l’architetto che ha diretto il team di sculturi che hanno realizzato la “Biblioteca ghiacciata delle meraviglie”, una gigantesca installazione di ghiaccio inaugurata il 4 febbraio sulle coste del lago Bajkal, non lontano dalla città di Bajkalsk (a circa 5.300 chilometri da Mosca). Un labirinto trasparente sulle cui pareti sono stati incisi, come fossero le pagine di un libro, i sogni delle persone che vivono in diversi angoli del mondo.

I sogni, le speranze e i desideri scolpiti su queste pareti di ghiaccio sono stati raccolti attraverso un sito internet. “Nonostante il sito fosse solo in lingua russa, abbiamo ricevuto messaggi dalla Francia, dalla Cina, dal Canada, dalla Germania e da altri paesi”. I sogni sono stati pubblicati sul sito e poi incisi sul ghiaccio.

L’idea è quella di convertire la “Biblioteca ghiacciata delle meraviglie” in un progetto annuale per promuovere le meraviglie del celebre lago Bajkal. Quest’anno l’installazione resterà fino a metà aprile. "Con l'arrivo della primavera poi si scioglierà - conclude Sannikov  -. E i desideri 'sciolti' scivoleranno fino alle acque del lago".

9 febbraio 2017
Tags: inverno, lago bajkal

Continua la lettura

+
Metti "Mi piace" su Facebook