Girls-cadets Mosca m1 9k a008 1f Italian festival Selfie 6vac
I palazzi dove nasce la cultura Brindisi e sorrisi: Mosca dà il benvenuto al festival del cinema italiano

Revolution, le avanguardie russe al cinema

Attraverso il racconto di artisti contemporanei e critici d'arte, lo straordinario docufilm della regista Margy Kinmonth racconta l'evoluzione avvenuta in Russia all'inizio del Novecento
Realizzato da Nina Borisova, RBTH
1f
Scorri verso il basso per vedere di più

www.foxtrotfilms.com

Sarà nelle sale per soli due giorni (14 e 15 marzo 2017) “Revolution”, il docufilm della regista Margy Kinmonth dedicato alle avanguardie russe / Nella foto, un team di artisti al lavoro per realizzare il banner del film
2film

Foto per gentile concessione dell’archivio Rodchenko e Stepanova

Definito dalla critica un lavoro “audace e scrupoloso”, il film si snoda attraverso le vicende rivoluzionarie che prendono vita in Russia nel 1917 / Rodchenko, Cinema Sovietico N.1, 1917
3film

www.foxtrotfilms.com

Il documentario riporta in vita gli artisti dell’avanguardia russa, narrando le storie di pittori come Chagall, Kandinskij, Malevich / Il direttore della fotografia Gennady Nemikh con la regista Margy Kinmonth
4film

Foto per gentile concessione dell’archivio Rodchenko e Stepanova

A completare l’opera, il prezioso contributo di esperti d’arte e artisti contemporanei interpellati dalla regista / Nell’immagine, la pubblicità di una birra. Foto per gentile concessione dell’archivio Rodchenko e Stepanova
5film

www.foxtrotfilms.com

Le vicende raccontate dal film sono infatti commentate dal direttore dell’Ermitage Mikhail Piotrovskij e della direttrice della Galleria Tretyakov di Mosca Zelfira Tregulova / Nella foto, Anna Kaminskaya, nipote di Nikolaj Punin
6film

Foto per gentile concessione dell’archivio Rodchenko e Stepanova

Attraverso preziose immagini d’epoca il film indaga la storia e le opere delle principali correnti russe / Foto per gentile concessione dell’archivio Rodchenko e Stepanova
7film

www.foxtrotfilms.com

Dal raggismo al suprematismo, dal cubo-futurismo al costruttivismo, il film si interroga sul loro “desiderio di liberarsi dal realismo per creare un’arte capace di recuperare l’originalità delle proprie radici” / Nella foto, Maria Kulagina al lavoro nel suo studio
8film

Foxtrot Films

Margy Kinmonth è una pluripremiata autrice della BBC / Nella foto, immagini di Rodchenko
9film

www.foxtrotfilms.com

Kinmonth ha realizzato anche il corto “Parthenon sculpture loan to Hermitage Museum” per il British Museum / Malevich, Suprematismo 1915-16
10film

www.foxtrotfilms.com

“Perché la Russia? Come regista continuo a trovare tantissime storie da raccontare nel passato e nell’arte russa, storie che diventano per me fonte di ispirazione”, ha dichiarato la regista Margy Kinmonth / Nella foto, la macchina fotografica di Rodchenko
11film

www.foxtrotfilms.com

In Russia “c’è una quantità enorme di arte, dipinti, romanzi, opere teatrali, balletti, opera, musica, architettura e soprattutto ci sono moltissime persone attraverso cui raccontare le storie stesse della Russia”, ha aggiunto la regista / Kustodiev, Dimostranti in piazza Uritskij (dettaglio)
12film

www.foxtrotfilms.com

Il film sarà nelle sale italiane il 14 e il 15 marzo 2017. I lettori di Russia Beyond the Headlines avranno la possibilità unica di usufruire di un eccezionale sconto sulle proiezioni: stampando il coupon da noi offerto, potrete assistere alle proiezioni a prezzo agevolato / Un quadro di Kustodiev
13 marzo 2017
Tags: arte, cinema, avanguardie

Continua la lettura

+
Metti "Mi piace" su Facebook