fiori Empire of vodka 3 Baikal eco 2 Nazarovsky coal mine fennec andreeva1 Mlae nudes cats Wrangel island
Tutti i fiori di Mosca La fragile bellezza del Bajkal

All’alba della vodka

Chi ha inventato la ricetta della bevanda alcolica più consumata dai russi? E da dove deriva questa parola? Viaggio nell'antica fabbrica Keller & K° di San Pietroburgo, dove tutto ebbe inizio
Realizzato da Sydney Vicidomini, RBTH
Empire of vodka 1
Scorri verso il basso per vedere di più

Archivio

Benvenuti nella fabbrica di vodka della compagnia Keller & K°, fondata a San Pietroburgo nel 1863 da un imprenditore russo con origini tedesche. La fabbrica si trovava all’angolo tra il canale Obvodnij e via Zaozernaya
Empire of vodka 4

Archivio

La fabbrica è stata aperta nell’anno in cui è stato eliminato il monopolio statale imposto nel 1751 dall’imperatrice Elizaveta. Se da un lato il monopolio e la promozione della vodka di produzione statale hanno reso questa bevanda molto popolare, dall’altro la liberalizzazione del commercio ha causato un significativo abbassamento dei prezzi, permettendo a chiunque di poterla acquistare // Il processo di distillazione nella fabbrica Keller & K°
Empire of vodka 3

Archivio

Secondo la leggenda, la prima ricetta della vodka venne creata nel 1430 da Isidore, un monaco che viveva nel monastero di Chudov, nel Cremlino di Mosca. La bevanda veniva realizzata attraverso la distillazione di cereali fermentati e non aveva lo stesso tasso alcolico di oggi: non superava mai i 40 gradi // All’interno di un laboratorio
empire of vodka 8

Archivio

La parola “vodka” non è stata registrata fino al 1751, quando il monopolio statale ha iniziato a essere operativo. “Vodka” non è altro che il diminutivo della parola “voda”, che significa “acqua”. Inizialmente questo termine veniva usato anche per indicare tinture mediche con il 75% di alcol // Casse di vodka all’interno della fabbrica di San Pietroburgo
Empire of vodka 5

Archivio

La Keller e K° è stata scelta per rappresentare l’industria russa di alcolici all’esposizione universale di Parigi quattro anni dopo la sua inaugurazione. Tra i primi prodotti realizzati dalla Keller e K° si contano prodotti alcolici di grano, menta, anice, arance, vodka amara inglese, assenzio e “liquori imperiali” // Il processo di imbottigliamento della vodka
Empire of vodka 9

Archivio

Nel 1892 Keller e K° vantava cinque negozi solo nella capitale imperiale e vendeva i propri prodotti anche all’estero // Alcune donne attaccano l’etichetta alle bottiglie di vodka
Empire of vodka 6

Archivio

La sala dove veniva imbottigliata la vodka alla frutta
Empire of vodka 11

Archivio

Alcuni operai in attesa del pranzo alla mensa del Deposito Statale di vino No.1 della Keller e K° dove, nel periodo d’oro della fabbrica, lavoravano circa 380 persone
Empire of vodka 12

Archivio

Operaie durante le procedure di controllo sanitario
Empire of vodka 10

Archivio

Durante l’Impero russo, il governo otteneva quasi il 40% delle proprie entrate grazie alle accise imposte sulle vendite dell’alcol. Nella foto, l’ufficio contabilità del Deposito Statale di vino No.1
Empire of vodka 7

Archivio

Nel 1911 Keller and K° ha ottenuto il Gran Premio all’esposizione universale di Torino. Dopo aver vinto numerosi concorsi, questo è stato l’ultimo grande premio ottenuto dalla fabbrica. Ironia del destino, questo premio è stato assegnato poco prima dell’introduzione delle leggi proibizioniste apparse in Russia prima dell’inizio della Prima guerra mondiale // Una cantina
Empire of vodka 13

Archivio

Al giorno d’oggi la vodka occupa quasi il 70% delle bevande alcoliche consumate in Russia // Operai al lavoro durante il processo di confezionamento delle bottiglie di vodka

Continua a leggere: Le 5 migliori vodke russe

30 giugno 2016
Tags: vodka, storia, industria

Continua la lettura

+
Metti "Mi piace" su Facebook