Interpol, per la prima volta un vicepresidente russo

11 novembre 2016 RBTH
Si tratta di Aleksandr Prokopchuk, dal 2011 a capo dell’ufficio centrale nazionale dell’Interpol in Russia

Per la prima volta l’Interpol ha eletto un vicepresidente russo. Si tratta di Aleksandr Prokopchuk, classe 1961. È nato in Ucraina, dove ha studiato all’Università statale di Kiev, per entrare poi all’Accademia fiscale statale russa, specializzandosi in giurisprudenza. È dottore in Scienze economiche.

Nel 2006 Prokopchuk è stato nominato vicedirettore dell’ufficio centrale nazionale dell’Interpol del Ministero degli Interni e direttore del punto di contatto nazionale di collaborazione con Europol. Dal 2011 dirige l’ufficio centrale nazionale dell’Interpol in Russia.

Così come ha fatto sapere il Ministero russo degli Interni, la nomina di un ufficiale russo per un incarico così di prestigio conferma l’autorevolezza del Paese nell’ambito della lotta contro la criminalità internazionale. L’incarico di presidente dell’organizzazione è invece stato assegnato al viceministro per la sicurezza civile cinese, Meng Hongwei.

Ti potrebbe interessare anche: 

+
Metti "Mi piace" su Facebook