È morto Oleg Popov, il clown solare

03 novembre 2016 Igor Rozin, RBTH
Aveva 86 anni. Si è spento a Rostov sul Don, dove era in tournée insieme alla moglie, probabilmente a causa di un attacco cardiaco
Clown Oleg Popov
Il clow Oleg Popov durante uno spettacolo. Fonte: Ruslan Shamukov / TASS

Il celebre clown Oleg Popov è morto ieri notte in una stanza d’albergo a Rostov sul Don. Aveva 86 anni. Popov si trovava in tournée insieme alla moglie e avrebbe dovuto portare in scena due spettacoli nella città affacciata sul fiume Don.

L’artista, che ha trascorso gli ultimi anni della sua vita in Germania ed era tornato in Russia solo l’anno scorso, era conosciuto come “il clown solare”, soprannome che gli avevano dato negli anni Sessanta durante una tournée in Inghilterra. 

Così come ha raccontato all’agenzia Tass Dmitrij Ivanov, direttore generale di Rosgostsirk (organizzazione circense statale), Popov è morto improvvisamente. “Stava bene - ha detto -, ha trascorso la serata a guardare la tv. E all’improvviso è successo”. Secondo l’agenzia Ria Novosti, potrebbe essere stato stroncato da un attacco cardiaco.

Popov ha iniziato la sua carriera come equilibrista e nel 1951 ha debuttato come clown. Nel 1969 gli è stato assegnato il titolo di Artista del popolo dell’Urss. 

+
Metti "Mi piace" su Facebook