A Capri il torneo di scacchi "Vladimir Lenin"

27 ottobre 2016 RBTH
Ospiterà campioni anche dalla Russia ed è stato dedicato al padre della Rivoluzione, ritratto mentre giocava a scacchi con Maksim Gorkij nell'isola napoletana

Inizia oggi il Torneo Internazionale di Scacchi Isola di Capri “Vladimir Lenin”, che si svolgerà nel Salone delle Feste dell’Hotel La Residenza di Capri. Organizzato dal Club Scacchi di Capri, presieduto dallo scacchista caprese Michele Sorrentino, vedrà la partecipazione di cento scacchisti provenienti oltre che dall’Italia anche da Russia, Serbia, Spagna, Grecia, Ecuador e Filippine.

Tra i grandi maestri Internazionali spiccano Lazic e Naumkin, Vuelban, Laketic; parteciperà anche Olga Zimina, di origine russa, ma che gioca sotto la bandiera italiana, la più forte giocatrice di scacchi nazionale. A gestire il torneo, l’arbitro Giuseppe Buonocore.

“Il torneo ispirato a Lenin rappresenta il biglietto da visita del nostro club nel mondo degli scacchi e tantissimi sono i messaggi di complimenti che ricevo”, ha dichiarato il presidente del Club Scacchi Capri Michele Sorrentino.

Il torneo si svolgerà con sette turni di gioco a sistema svizzero, Open A, superiori a 2000 elo e Open B fino a 1999 elo, tutti i giorni dalle 9.30 fino all’ora di pranzo per poi riprendere fino alle 20; domenica pomeriggio si terrà la premiazione con un montepremi di 4.550 euro. 

Così come spiegano dal Club, il Torneo Internazionale Scacchi Isola di Capri “Vladimir Lenin” è stato dedicato non all’uomo politico che ha contribuito a scrivere un pezzo della storia mondiale, nel bene e nel male, bensì al Lenin scacchista: tutto è partito infatti da alcune foto che ritraevano Maksim Gorkij e Vladimir Lenin giocare a scacchi a Capri.

Il torneo sarà trasmesso in diretta streaming sul sito www.clubscacchicapri.it

+
Metti "Mi piace" su Facebook