Giovane studentessa italiana trovata morta in uno studentato di Mosca

26 ottobre 2016 RBTH
Venticinque anni, originaria della provincia di Vicenza, si trovava nella capitale russa per ragioni di studio. Si ipotizza che la ragazza sia morta per cause naturali

È morta nella stanza dello studentato di Mosca dove alloggiava Giorgia Bernardele, 25enne della provincia di Vicenza, in Russia per ragioni di studio. Così come si legge sulle agenzie, la ragazza stava frequentando l'Università Statale per le Scienze Umanistiche (RGGU) della capitale russa.

Il corpo privo di vita è stato trovato lunedì sera. La polizia, allertata, ha dovuto sfondare la porta che era chiusa a chiave. Al momento si ipotizza che la ragazza sia morta per cause naturali. Sono comunque in corso accertamenti.

La notizia della morte è stata confermata dall'Ambasciata italiana a Mosca.

+
Metti "Mi piace" su Facebook