Mosca sospende trattato con Usa su utilizzo del plutonio

03 ottobre 2016 RBTH
La decisione sarebbe stata presa "a causa di azioni ostili da parte degli Stati Uniti verso la Russia e dell'incapacità statunitense di assicurare il rispetto degli impegni presi"

La Russia ha sospeso il trattato con gli Stati Uniti per lo smaltimento del plutonio. Il decreto, firmato dal Presidente russo Vladimir Putin, è stato pubblicato oggi.

La decisione sarebbe stata presa "in relazione al sostanziale cambiamento delle circostanze e all'emergenza di una minaccia alla stabilità strategica, a causa di azioni ostili da parte degli Stati Uniti verso la Russia e all'incapacità statunitense di assicurare il rispetto degli impegni presi di utilizzare le armi al plutonio in eccesso nel quadro di trattati internazionali e anche tenendo in considerazione la necessità di misure urgenti per proteggere la sicurezza della Russia".

Il trattato era stato siglato quindici anni fa e i due Paesi si impegnavano a smaltire il plutonio militare utilizzato per la fabbricazione di bombe atomiche in combustibile a uso pacifico MOX, una miscela di ossido di uranio e ossido di plutonio.

+
Metti "Mi piace" su Facebook