Natale, i libri russi da mettere sotto l’albero

23 dicembre 2016 Brunella Rispoli, RBTH
Sono soprattutto le case editrici più piccole a offrire titoli dei grandi geni dell’est. Dai classici ai lavori meno conosciuti, ecco qualche suggerimento per le Feste. Anche in versione e-book
copertine natale 2
Le copertine del libro “L’amore è il cuore di tutte le cose” che raccoglie la corrispondenza di Vladimir Mayakovskij e del romanzo “La tormenta” di Vladimir Sorokin. Fonte: ufficio stampa

Per gli amanti della lettura un libro è sempre un dono gradito. Se poi la persona in questione è anche innamorata della Russia – dei suoi autori, dei suoi paesaggi, delle sue atmosfere – la bella figura è garantita. In occasione del Natale sono soprattutto le case editrici più piccole a proporre titoli russi, alcuni anche in versione e-book, per chi volesse mettere sotto l’albero un pratico e-reader già fornito di testi digitali.

Fazi pubblica “Una storia comune” di Ivan Goncharov (426 pagine, 18 euro, disponibile in e-book), semisconosciuta prima parte di una trilogia che comprende il più celebre “Oblomov” e “Il burrone”. È lo scontro generazionale e ideologico, raccontato con grande ironia, tra il giovane Aleksandr Aduev, poeta di provincia imbottito di ideali romantici, e l’anziano zio Pjotr, uomo d’affari pietroburghese, più realista e spregiudicato. Spazio all’introspezione ne “La signora con il cagnolino” (Passigli, 80 pagine, 8,50 euro), uno dei racconti meno conosciuti tra gli oltre duecento di Anton Checov, in cui il drammaturgo russo indaga i meccanismi psicologici di una coppia di adulteri. Poco noto è anche “Il villaggio di Stepànčikovo e i suoi abitanti” (Quodlibet, 276 pagine, 15 euro) pubblicato da Dostoevskij reduce dalla prigionia siberiana, in cui l’autore di "Delitto e Castigo" dà vita allo strabiliante personaggio di Fomà Fomì. Saccente, logorroico, straordinariamente antipatico, Fomà è un pallone gonfiato che tormenta i suoi concittadini ma di sicuro divertirà i lettori. E proprio a Dostoevskij e al suo legame con il barone Aleksandr von Wrangel è dedicato l’ultimo romanzo di Jan Brokken, basato su lettere e memorie originali: “Il giardino dei cosacchi” (Iperborea, 416 pagine, 18,50 euro, disponibile in e-book) è la vecchia dacia in cui i due amici si rifugiavano per discutere di politica, letteratura e amore.

Le copertine dei libri. Fonte: ufficio stampaLe copertine dei libri. Fonte: ufficio stampa

Dalle atmosfere romantiche della Russia zarista al nuovo assetto scaturito dalla Rivoluzione: l’intellettuale austriaco Stefan Zweig visitò il Paese nel 1928 e ne trasse un reportage lucido e appassionato, “Viaggio in Russia” (102 pagine, 10 euro), tradotto per la prima volta in italiano da Passigli. In quegli stessi anni si consuma un inedito triangolo amoroso, tutto spirituale, tra Vladimir Mayakovskij e i coniugi Lili e Osip Brik. Una relazione documentata dal fittissimo epistolario pubblicato da Beat, “L’amore è il cuore di tutte le cose” (432 pagine, 9 euro), che raccoglie la corrispondenza che i tre si scambiarono dal 1915 fino al 1930, quando il poeta si suicidò con un colpo di pistola. Le contraddizioni della Russia contemporanea fanno invece da sfondo all’ultimo romanzo di Vladimir Sorokin “La tormenta” (Bompiani, 320 pagine, 17 euro), la storia – narrata nel suo consueto stile straniante e grottesco – di una misteriosa epidemia che trasforma in zombie gli abitanti di un piccolo villaggio sperduto nella campagna innevata.

Le copertine dei libri. Fonte: ufficio stampaLe copertine dei libri. Fonte: ufficio stampa

Infine due idee regalo che è consigliabile tenere ben separate sotto l’albero. La prima, perfetta per i bambini, è “Pierino e il lupo” (Rizzoli, 32 pagine, 17 euro), riscritta da Vivian Lamarque; il cd allegato al libro contiene la favola musicale di Sergej Prokofiev narrata da Paolo Poli. La seconda, rigorosamente riservata agli adulti, arriva da Voland: “Lukà Mudìščev. Versi non per signore” (disponibile solo in e-book, 4,99 euro), è un poemetto licenzioso sulle piccanti avventure di una vorace vedovella, un classico della letteratura erotica russa, arricchito in quest’edizione dalle illustrazioni di Igor Miniaev.

Le copertine dei libri. Fonte: ufficio stampaLe copertine dei libri. Fonte: ufficio stampa

+
Metti "Mi piace" su Facebook