Tra valzer e mazurke, i balli della Russia imperiale a Roma

16 gennaio 2017 Ekaterina Soboleva, RBTH
A Palazzo Brancaccio si è tenuta la nuova edizione del Gran Ballo Russo, il suggestivo evento con i costumi d'epoca, dedicato quest'anno al capolavoro "Guerra e Pace" di Tolstoj. Tra gli ospiti della serata anche l'attore Michele Placido: "Ho voluto partecipare perché credo nella grande missione della letteratura, dell’arte e della musica"
gran ballo russo
Gli ospiti della serata. Fonte: Pierro Fanizzi / ufficio stampa

Costruire ponti di pace tra i popoli, soprattutto in questo periodo in cui il mondo è sconvolto da tante, troppe guerre. Non è stato scelto a caso il tema chiave della nuova edizione del Gran Ballo Russo, il suggestivo evento con i costumi d’epoca dedicato quest’anno al capolavoro “Guerra e Pace” di Lev Tolstoj.

Il 14 gennaio nella prestigiosa cornice di Palazzo Brancaccio a Roma infatti sono state rievocate le magiche atmosfere dell’Ottocento russo e dei grandi balli dell’epoca, come i valzer e le mazurke, accompagnati dalla lettura dei brani più significativi del capolavoro di Tolstoj.

L’evento è stato ideato e realizzato in collaborazione con la Compagnia nazionale di Danza Storica di Nino Graziano e l’associazione Amici della Grande Russia di Paolo Dragonetti Torres Rutili. E scegliendo “Guerra e Pace”, gli organizzatori hanno fatto senza dubbio centro. 

“Attraverso la cultura bisogna costruire ponti di pace tra i popoli, soprattutto in questo periodo in cui il mondo è sconvolto da tanti terribili conflitti”, ha dichiarato l’organizzatrice Yulia Bazarova di Eventi Rome

Alla serata hanno partecipato grandi attori russi e italiani tra cui, nella veste di Natasha Rostova, protagonista femminile del romanzo, Marina Kazankova, giovane ma già affermata attrice che lavora tra Russia, America e Italia. Nel ruolo di Pierre Bezuchov, l’attore romano Giorgio Gobbi, e in quello di Andrej Bolkonskij, Mikhail Guldan. 

La giovane soprano Nina Zaziyants, nei panni della protagonista del libro, ha eseguito l’aria di Sergej Prokofev tratta dal famoso primo ballo di Natasha Rostova con il principe Andrej Bolkonskij. 

Gli ospiti della serata con i tradizionali costumi d'epoca Pierro Fanizzi - ufficio stampa

Gli ospiti della serata con i tradizionali costumi d'epoca

Un momento della serata Pierro Fanizzi - ufficio stampa

Un momento della serata

L'attore italiano Michele Placido, tra gli ospiti d'onore dell'evento Pierro Fanizzi - ufficio stampa

L'attore italiano Michele Placido, tra gli ospiti d'onore dell'evento

 
1/3
 

A ricreare questa suggestiva e magica atmosfera hanno contribuito gli straordinari costumi d’epoca, alcuni dei quali realizzati sulla base degli originali modelli ottocenteschi. L’atelier veneziano Apalazzi di Flavia Mognetti e Luca Cordioli, per esempio, si è occupato della creazione di un abito ispirato a quello tradizionale delle zarine, con l’aggiunta di stoffe antiche e decorazioni uniche e preziose; mentre l’abito della protagonista Natasha Rostova, indossato dall’attrice Marina Kazankova, è stato realizzato per l’occasione dalla costumista Paola Cozzoli.

Tra i vip presenti anche l’attore Michele Placido, che a proposito di “Guerra e pace” ha detto in esclusiva a Rbth: “Io penso che alla fine vincano le grandi qualità del pensiero umano, come quelle di Tolstoj, che è riuscito a esprimere non solo le qualità morali ed etiche, ma anche quel pensiero centrale per cui c’è qualcosa di straordinario che va oltre il terreno, qualcosa che ci fa guardare in alto, che fa la dignità e la grandezza di ogni uomo, islamico, ebreo o cristiano non importa. E che è una grandissima fonte d’ispirazione per tutti".

Un momento della serata Pierro Fanizzi - ufficio stampa

Un momento della serata

Un momento della serata Pierro Fanizzi - ufficio stampa

Un momento della serata

L'attore Michele Placido, a sinistra, con uno degli organizzatori Nino Graziano Luca Pierro Fanizzi - ufficio stampa

L'attore Michele Placido, a sinistra, con uno degli organizzatori Nino Graziano Luca

 
1/3
 

"È per questo che ancora oggi Tolstoj ci dice: ‘Impariamo tutti di nuovo a guardare verso l’alto! Rendiamoci di nuovo conto della straordinaria bellezza del cielo e delle stelle, del valore unico di ogni uomo, guardiamo quanto è meraviglioso il mondo e preziosa la vita vista così, preserviamola, innalziamo i cuori e i pensieri, innalziamoci da tutto quello che è solo materiale’".

"Questo ballo non è solo un momento culturale – ha aggiungo Michele Placido -, per questo ho voluto partecipare a questa serata, per dare una testimonianza, perché credo fortemente nella missione della letteratura, dell’arte, della musica”. Tra gli ospiti presenti alla serata anche la Principessa Giacinta Ruspoli, il Principe Guglielmo Giovanni Marconi e il Principe di Montenegro e Macedonia Stefan Cernetic. Tra i presenti anche tanti “vip” russi, tra i quali Olga Kabo, protagonista di “Ice Runner”, “Innamorati” e “Contratto italiano”, la presentatrice e cantante Alika Smekhova e Tatiana Doronina, editrice di “Dolce Vita”.

Ti potrebbe interessare anche: 

+
Metti "Mi piace" su Facebook