Cinque app per orientarsi nell’arte russa

8 settembre 2016 Ilona Suvorova, per Rbth
Imparate a conoscere meglio i capolavori e la cultura russa senza uscire di casa, ma con un semplice click
Portrait of Henrietta Girshman
La mostra dedicata al pittore Valentin Serov alla Galleria Tretyakov. Fonte: Evgeniya Novozhenina / RIA Novosti

Art of Russia

Questa app educativa è stata sviluppata per far conoscere la ricchezza dell’arte russa. Benché nella presentazione si accenni all’importanza della letteratura e della filosofia russa nel contesto mondiale, questa app è dedicata alla pittura e alle icone. La selezione delle opere è cospicua. L’app aiuta a muovere i primi passi nell’apprendimento dell’arte russa. Le immagini più apprezzate si possono salvare sul telefonino e condividere con gli amici. Oltre alle funzioni standard – istruzioni e zoom – esiste la possibilità di “confrontare” i quadri e mettere alla prova le proprie conoscenze mediante dei test.

iOS: www.itunes.apple.com (4,99 dollari)

Russian art

Propone un’ampia scelta di opere della pittura russa con descrizioni esplicative. Le informazioni sugli autori e sui quadri sono sintetiche, ma sufficienti per un primo approccio alla materia. La versione scaricabile gratuitamente contiene 200 opere di cento dei più celebri artisti della pittura russa, inclusi Aivazovskij, Kandinskij e Malevich. L’app a pagamento mette a disposizione le riproduzioni ad alta definizione di 1.500 quadri. Le chiavi di accesso ai materiali sono varie e la ricerca può essere eseguita per secoli, generi e autori.

Gli ideatori dell’app hanno potenziato la parte interattiva. Le immagini si possono condividere sui social network, inviare per mail e salvare in un album.

iOS: www.itunes.apple.com (Gratuita, versione completa: 1,99 dollari)

Android: www.play.google.com (Gratuita)

Hermitage Museum

L’app del più importante museo russo: il Museo statale Ermitage di San Pietroburgo. Oltre alle informazioni sul museo, sulle sue iniziative e sul prezzo dei biglietti, propone una serie di escursioni virtuali, dedicate perlopiù, com’è naturale, alle collezioni di arte internazionale per le quali l’Ermitage figura tra i primi cinque musei del mondo.

Ma anche l’arte russa è notevolmente rappresentata, malgrado nella sezione pittura le opere non siano così numerose. In compenso, l’app contiene delle sezioni molto interessanti dedicate all’architettura e alla moda russa. Grazie alle informazioni contenute, l’app è un valido strumento per conoscere non solo l’arte, ma anche la storia russa.    

iOS: www.itunes.apple.com (Gratuita, In-App da 0,99 a 3,99 dollari)

Android: www.play.google.com (Gratuita, In-App da acquistare)

Izi.travel

Una collezione di guide multimediali suddivisa in due tipologie: itinerari stradali e itinerari museali. L’app è dotata del dispositivo Gps che fa partire automaticamente la descrizione sonora dell’escursione nel momento in cui ci si avvicina alla meta del percorso.

L’app contiene delle informazioni su gran parte dei musei del mondo, inclusi quelli russi o che possiedono collezioni di arte russa. Oltre agli itinerari, contiene delle sezioni con le descrizioni sonore dei materiali. Per effettuare una ricerca bisogna prima aprire la carta, scegliere il museo che interessa (l’app propone non soltanto i musei delle capitali, ma anche quelli più curiosi delle piccole città) e poi esaminare i materiali.

iOS: www.itunes.apple.com (Gratuita, l’itinerario costa da 0,99 a 1,99 dollari)

Android: www.play.google.com (Gratuita, In-App da acquistare)

Art challenge

Con questa nuova app s’impara giocando. Il meccanismo è semplice: viene mostrata un’immagine e si deve selezionare l’autore tra quattro possibilità. Oltre al gioco, l’app contiene un’ampia selezione di quadri di artisti russi: dall’iconografo Andrej Rublev a Vasilij Kandinskij.

iOS: www.itunes.apple.com (Gratuita)

Android: www.play.google.com (Gratuita)

Ti potrebbe interessare anche: 

+
Metti "Mi piace" su Facebook